Santa Sofia foto di Renzo Zilio

Ieri, giorno di Pasquetta, l’Amministrazione comunale di Santa Sofia ha diffuso sui canali social un breve video realizzato in collaborazione con la Consulta dei Commercianti di Santa Sofia. La scelta di diffonderlo proprio in questo giorno di festa non è casuale: “Il lunedì dell’Angelo per Santa Sofia sarebbe stata una giornata particolare, una giornata di grande fermento nella quale soprattutto le attività commerciali sarebbero state protagoniste – sottolinea Isabel Guidi, vicesindaco di Santa Sofia -. Quest’anno è stato davvero malinconico vedere il paese vuoto, quando di solito è visitato da tanti turisti che non vengono solo per la Fiera ma per godere di questo territorio, della sua offerta culinaria, della sua ospitalità. La Fiera del Lunedì dell’Angelo, poi, negli ultimi anni si era arricchita di una sezione dedicata a zootecnia e prodotti della terra, nell’importante ottica di recupero e valorizzazione di alcune attività tradizionalmente legate al territorio: questa ‘pausa forzata’ del 2020 sarà solo un modo per ripartire con nuovo slancio nelle prossime edizioni”.

Nelle ultime settimane, i decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri hanno costretto molti negozi ed attività a chiudere, a fare un sacrificio necessario di fronte a questa tragica emergenza sanitaria. Nonostante la profonda crisi, anche a Santa Sofia in molti si sono organizzati e l’ingegno e la volontà di sopravvivere dei micro-imprenditori stanno contribuendo a disegnare alcune possibili strade per il futuro. Così, vista la forza d’animo dei commercianti, si è pensato di realizzare un breve video per lanciare un segnale di positività a tutti, “per far sapere alle attività che in questa battaglia non sono sole, siamo tutti coinvolti e possiamo vincere solo con il contributo di ciascuno di noi”, proseguono gli amministratori, che lanciano anche un invito ai santasofiesi: “nei prossimi mesi acquistiamo consapevolmente, facciamolo per i negozi di vicinato, per i nostri bar, per i nostri ristoranti e tutte le attività.”

Oltre a questo, sarà necessario mettere in pratica azioni concrete: “Governo nazionale e regionale dovranno fornire risorse importanti per le attività economiche e anche noi non rimarremo indifferenti – dice il sindaco Daniele Valbonesi -. Tra le iniziative che stiamo valutando, confrontandoci anche con associazioni di categoria e Consulta dei commercianti, ci sono lo spostamento delle scadenze e l’eventuale riduzione di alcuni tributi locali, il reperimento di risorse economiche da “mettere a bando” per le attività che hanno subito danni dall’emergenza Covid-19, l’organizzazione di iniziative di promozione commerciale e turistica, gli investimenti negli eventi culturali e sportivi, non appena sarà possibile organizzarli. Noi ci saremo, fatelo anche voi”.

Le attività commerciali di Santa Sofia, al pari di quelle produttive, sono da sempre parte integrante del nostro tessuto sociale e della nostra storia. Solo con la coesione di tutte le forze che compongono la nostra Comunità potremo alimentare il coraggio che ci sostiene e ci anima in questa difficile prova – aggiunge Mario Mancosu presidente della Consulta dei Commercianti di Santa Sofia -. È quindi importante in questa fase rinnovare il legame, lo speciale rapporto che ci unisce con i nostri cittadini nel nostro impegno di mantenere per il nostro paese la qualità della vita che auspichiamo. Siamo certi della loro comprensione e consci che, quando con la gradualità del caso potremo ripartire, con il loro sostegno ce la potremo fare”.
Il video, realizzato a titolo gratuito da Tommaso Anagni con le immagini gentilmente fornite da Nicola Monti e Alessandro Ceccarelli, è visibile sulla pagina Facebook del Comune di Santa Sofia https://www.facebook.com/comunesantasofia/.