TRI

Domenica 16 febbraio alla Sala Aramini in via Ghinozzi 3 a Forlimpopoli, alle ore 17,00, spettacolo dei Trì, balli e ballads fra Italia ed Irlanda con Liam Quinn (chitarra, tin whistle, banjo, voce), Fiorenzo Mengozzi (bodhràn, concertina, cucchiai), Thomas Barbalonga (violino).

I Trí sono Liam Quinn, Fiorenzo Mengozzi e Thomas Barbalonga, tre musicisti legati alla tradizione musicale irlandese e con tanta strada alle spalle. Gli ingredienti sono semplici. Apre le danze il battito sommesso del bodhràn, mentre violino e tin whistle si rincorrono per trovare la pienezza della chitarra. È un tuffo nella tradizione, a riscoprire melodie che fanno battere il piede a ritmo e si dipanano tra il clangore sommesso di boccali di birra mentre la voce di Liam Quinn ricama storie d’Irlanda, di ieri, di oggi e di domani.

Liam Quinn è nato a Castlebar (Co. Mayo) nel 1987 ed è cresciuto nella musica folk irlandese. È anche autore di canzoni e brani strumentali, pubblicati in quattro dischi dal 2011 ad oggi. Oltre a cantare e accompagnarsi con la chitarra, nei Trí suona anche tin whistle e banjo. La sua passione segreta è scoprire i tunes più remoti e portarli al mondo. Ha peraltro tentato di divulgare anche la birra prodotta nel suo scantinato, dalla quale però non pare abbia ricavato utili, ad oggi.

Fiorenzo Mengozzi, ravennate, classe ‘76, scopre il bodhràn appena diciannovenne, parallelamente alla batteria. Da allora non abbandonerà più la musica folk, giocando in concerto derby improbabili tra Irlanda ed Emilia Romagna, e sperimentando tra tradizione e modernità. Conosciuto anche come Uomo a vapore, è insegnante di bodhràn e cucchiai presso la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli.

Thomas Barbalonga si diploma in violino nel 2007 a Ravenna e continua a millantare una radice irlandese nella sua genealogia – storia di cui lui stesso inizia a dubitare. Ciò che è dimostrato invece è la sua militanza dal 2009 nei Dimondi e nei Lynn, due formazioni di impronta folk grazie alle quali ha conosciuto e approfondito particolarmente la musica irlandese.
Ingresso a offerta libera.