matrimonio

È molto più che una moda. Il Trash The Dress ormai sta davvero spopolando. Sempre molti più sposi scelgono di fare un servizio fotografico molto particolare, perché significa essere molto più creativi rispetto ad un servizio fotografico di tipo tradizionale per il matrimonio. Di solito questi servizi di foto che rientrano nell’ambito del Trash The Dress vengono realizzati qualche giorno dopo le nozze. Consistono nell’indossare gli abiti da sposi che si sono usati per la celebrazione del matrimonio, ma il tutto ambientato in una location davvero spettacolare. Le possibilità sono molte e c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Ma quali sono i motivi per praticare il Trash The Dress? Vi forniamo alcuni suggerimenti.

Un servizio assolutamente non convenzionale

Il servizio di matrimonio Trash The Dress si configura come un servizio fotografico assolutamente non convenzionale. Sia la sposa che lo sposo possono scegliere un’ambientazione molto particolare e il fotografo, da vero professionista, è capace di far emergere l’essenza delle persone. Si può sperimentare con il Trash The Dress una sensazione davvero molto bella, che è quella di dedicarsi e di pensare soltanto alle cose belle della vita, senza preoccupazioni o inibizioni di ogni sorta. Possiamo dire da questo punto di vista che questo tipo di servizio di matrimonio si configura come il simbolo vero della libertà. Poco importa se attraverso le ambientazioni particolari scelte per il servizio fotografico può capitare di rovinare l’abito da sposa. Magari alcuni pensano che sia davvero un peccato rovinare un abito che è costato molto, ma è proprio in questo che consiste il simbolo della libertàAttraverso il Trash The Dress con il rovinare l’abito da sposa avete la possibilità di ribaltare il punto di vista della scala dei valori, mettendo il denaro molto in fondo a ciò che vi interessa.

L’occasione giusta per festeggiare

Il Trash The Dress può essere considerato un vero e proprio evento molto divertente a cui partecipare in compagnia di amici e conoscenti. Infatti potete invitare anche chi volete per partecipare a questo servizio fotografico non convenzionale. Invitate i vostri amici e i vostri parenti a partecipare a questa conquista della libertà in cui credete in maniera forte. Non c’è niente di meglio da dire che gli abiti da sposa, sempre simboli di una certa serietà, si possano danneggiare. È un po’ quello che accade nell’infanzia, quando da bambini si indossano abiti da cerimonia, col rischio di provocare qualche danno. È un ritorno vero e proprio all’essere bambini, per riscoprire molti lati della personalità che si erano persi nel corso del tempo.

Una buona occasione per ridere

Chi l’ha detto che tutte le spose sognano per il loro matrimonio di vestirsi da principessa? Ci sono certi schemi che alcuni vorrebbero abbandonare, per porsi anche nel giorno considerato il più bello della propria vita in maniera innovativa ed originaleE perché no? Ci si può anche ridere sopra, perché in fin dei conti nulla è scontato e si può stare lo stesso al centro dell’attenzione, anche ironizzando su un momento che di solito obbedisce a schemi di grande serietà. Il Trash The Dress è un modo per andare oltre la convenzione e per proporre ai vostri invitati qualcosa di estremamente unico, che magari non hanno mai visto e che non si aspettano. Potete infatti giocare sull’effetto sorpresa, non dando nulla per scontato e lasciandovi andare al massimo del divertimento e delle risate. Se state cercando qualcosa di veramente originale, pensate che ci sono tanti modi per organizzare un servizio fotografico post matrimoniale andando fuori dagli schemi e realizzando qualcosa di particolare da ricordare anche a distanza di anni dal giorno delle vostre nozze.