Lions

Le socie, i soci del Lions Forlì Host e i diversi familiari che hanno gestito la postazione del club in occasione di “Commercianti per un giorno“, la tradizionale iniziativa promossa dalla locale Fiera domenica scorsa, al termine della giornata si sono sentiti stanchi e provati ma molto soddisfatti.

Il lavoro di raccolta dei materiali, donati generosamente dai soci Lions e non solo, da proporre nello stand concesso dall’ente fieristico, fra l’altro con lo spazio raddoppiato in seguito alla rinuncia di un’altra associazione, è durato diverse settimane impegnando un gruppo consistente di volontari. Mentre per la giornata di domenica è stato necessario garantire la presenza di numerose persone per vendere quanto era stato incettato e spiegare che il ricavato sarebbe stato utilizzato per sostenere le attività dell’AIL, Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma.

La soddisfazione è arrivata quando si è saputo che il ricavato è stato di 1.500 euro. Particolarmente compiaciuto Foster Lambruschi, presidente del Lions Club Forlì Host, per il risultato raggiunto. Grazie all’impegno dei soci, con i fondi raccolti si potrà dare un concreto aiuto al sodalizio mediante l’acquisto di attrezzature per i nuovi locali della sede di Forlì in viale Roma 88.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLo IOR festeggia San Valentino con "Lo Scatto del Cuore"
Articolo successivoGli avversari Unieuro ai raggi X: Veri Sapori Roseto
Ex sindaco di Dovadola, classe 1953, dal 1978 al 1985 dipendente del Comune di Dovadola. Come volontario in ambito culturale è stato dal 1979 al 1985 responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell'Arena Eliseo di Forlì e dal 1981 al 1985. Coordinatore del Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel giugno 1985 eletto Consigliere comunale e nell'ottobre 1985 nominato Assessore comunale di Forlì con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell'anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore dello stesso Comune assolvendo per tre mandati le funzioni di Assessore e per due a quella di Presidente del Consiglio comunale. Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E' impegnato a valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico di Forlì e della Romagna. A tale scopo dal 1995 ha organizzato una media di oltre 80 appuntamenti annuali, promuovendo anche interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole. Dirigente dal 1998 di Legacoop di Forlì-Cesena in qualità di Responsabile del Settore Servizi. Nel 1997 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.