Palazzo Albertini

Martedì 25 febbraio, alle ore 15,00, alla Sala Albertini, in piazza Saffi 50 a Forlì, si terrà l’inaugurazione della mostraImages of diversity” che unisce le attività del Progetto Jean Monnet: “Democratization and Reconciliation in the Western Balkans” e quelle di un progetto dal titolo: “Music: A Bridge Between People – 2019 Music Schools For Peace”, con il quale sono state realizzate importanti sinergie tra l’Università e le scuole di musica di Forlì e della Romagna. Attraverso le foto degli studenti raccolte nell’ambito dei due progetti, l’iniziativa rende conto delle barriere esistenti alla riconciliazione e al consolidamento democratico dei Balcani, nonché delle esperienze di superamento di queste stesse barriere realizzate tramite l’arte e la condivisione.

L’esposizione nasce nell’ambito de “La musica: un ponte tra i popoli”; un progetto di cooperazione fra scuole di musica dell’Europa dell’est e dell’ovest che si propone di abbattere progressivamente diffidenze e pregiudizi attraverso la pratica musicale e la condivisione di interessi e valori. Nasce nel 2013 su iniziativa di Ipsia Acli Forlì-Cesena e viene preso in carico nel 2019 dall’associazione No.Vi.Art (Arti per la nonviolenza), nome assunto nel maggio 2019 dalla storica associazione forlivese Alon – Gan che dagli anni Ottanta interviene sui temi della pace e della risoluzione non violenta dei conflitti. La mostra sarà visitabile fino a domenica 8 marzo. Ingresso libero.