MOLEA_Stella-al-Merito-Sportivo-

Il forlivese Bruno Molea insignito della Stella d’Oro per meriti sportivi dal Comitato italiano paralimpico. Il riconoscimento – che segue quello della Stella d’Oro del Coni assegnatogli nel 2013 – gli è stato conferito dalla Giunta nazionale del CIP di cui lo stesso Molea fa parte dal 2018, e gli è stato consegnato nel pomeriggio di oggi a Roma dal presidente del Comitato Luca Pancalli in apertura dei lavori del Consiglio nazionale.
Per Molea, dal 2006 presidente nazionale dell’Associazione Italiana Cultura Sport, si tratta di un importante riconoscimento della sua attività nell’ambito della promozione della pratica sportiva per tutti, intesa come veicolo di valori fondamentali di inclusione sociale e strumento di benessere e prevenzione in ambito socio-sanitario.

Questo è per me motivo di grande orgoglio – ha commentato Molea – e non solo per il riconoscimento del mio impegno a servizio dello sport come strumento di inclusione, ma anche per la forza, il ruolo, l’autonomia assunta in questi anni dal Comitato Paralimpico. Merito della guida illuminata di Luca Pancalli, certamente, merito dell’interesse sprigionato attorno al tema dalle gesta di grandi atleti come Alex Zanardi o Bebe Vio, merito del lavoro che fanno gli enti di promozione sportiva paralimpica come AiCS che da sempre lavora per rendere lo sport diritto di tutti, a prescindere dalle proprie capacità fisiche”.

Il forlivese Molea è anche presidente della Confederazione internazionale dello sport amatoriale, è consigliere nazionale del Coni, è membro del Consiglio nazionale del Terzo Settore presso il ministero alle Politiche sociali e membro del Coordinamento nazionale del Forum Terzo Settore.