Scherma. Tommaso Vasumi si mette in luce nella prova nazionale cadetti a Bergamo

0
scherma

Col 12° posto assoluto ottenuto nella seconda prova nazionale di spada per la categoria cadetti disputata a Bergamo, Tommaso Vasumi si è qualificato per la finale del campionato italiano che si disputerà in maggio a Jesi. Un bel colpo quello di Vasumi, classe 2005, che è esordiente nella categoria e sfida spadisti di tre anni più grandi. Il gruppo dei biancorossi del Circolo Schermistico Forlivese composto tra maschi e femmine da ben 13 atleti, seguito in gara dal maestro Mazzetti e dagli istruttori Efrosinin e Spada, ha ottenuto un buon risultato di squadra con tutti gli atleti ammessi al tabellone principale.

Bagattoni, Palazzi e Bassi sono arrivati ad un passo dall’imitare il compagno di club e nonostante il buon piazzamento dovranno tentare la qualifica nella prossima gara, la Coppa Italia, che assegnerà gli ultimi 16 posti disponibili. Vasumi si è messo in luce fin dai gironi conclusi al 17° posto su 407 presenti e ha continuato la sua corsa fino a quando ha incontrato il torinese Pezzoli (Isef Meda Torino) più grande ed esperto nell’incontro valido per gli ottavi di finale. Il risultato di 15/10 per Pezzoli la dice lunga sulla difesa messa in opera da Vasumi contro un avversario a cui concedeva tre anni di età.