Circolo della Scranna foto di Renzo Zilio

Anno nuovo, vita nuova. Il vecchio adagio ben si adatta a descrivere la prima attività targata 2020 promossa dal Panathlon Club Forlì per giovedì 23 gennaio alle ore 20,30 al Circolo La Scranna di corso Garibaldi a Forlì: protagonista della 671° manifestazione conviviale (titolata “Mare calmo, buon vento e vele al largo”, formula di rito per il passaggio di consegne, nel rispetto della scaramanzia) non sarà un campione dello sport ma il forlivese Gianfranco Bacchi, nuovo comandante della nave scuolaAmerigo Vespucci”, famosa in ogni dove.

È la presidentessa del Club, Marilena Rosetti, a spiegare l’arcano: «L’appuntamento, sicuramente fuori dalle nostre abituali corde, è davvero straordinario. Incontreremo un concittadino eccezionale, da poco più di tre mesi al comando del veliero più prestigioso del mondo. Impegno, preparazione e determinazione sono i valori che in lui riconosciamo e, a ben vedere, sono i medesimi che si ritrovano nello sport

Bacchi, nato 49 anni fa nella nostra città, ha ricoperto nel corso della propria carriera numerosi incarichi, tra cui il comando del pattugliatore di squadra “Bersagliere” e una docenza di Comunicazione all’Istituto Studi Militari Marittimi di Venezia, dal 2010 al 2013.
Successivamente, dopo tre anni trascorsi alla Nato, dal 2016 è stato poi Capo Ufficio Relazioni esterne e cerimoniale allo Stato Maggiore della Marina. Infine, dall’8 ottobre 2019 è diventato il 122° Comandante della “Vespucci” (a bordo della quale, tra l’altro, Bacchi aveva svolto la campagna addestrativa 30 anni fa). Costruito per sostituire una nave omonima di addestramento, il veliero è stato varato a Castellamare di Stabia nel 1931; è lungo 101 metri e largo poco meno di 16. Il motto attuale che campeggia in coperta è il famoso “Non chi comincia, ma quel che persevera”.
La serata, a cui parteciperà anche il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, verrà condotta dai giornalisti Fabio Gavelli e Mario Russomanno.