Partita-Correggese-Forlì

Sasso Marconi – Forlì: 3-1

Sasso Marconi: Heli, Zannoni, Magliozzi, Prati (83’ Monti), Minutolo, Serra, Seck (85’ Taiwo), Galeotti, Grazdhani (93’ Galanti), Draghetti (68’ Cosner), Rrapaj. A disp.: Masinara, Blandamura, Galassi, Magli. All.: Farneti.
Forlì: De Gori; Beduschi (72’ Zamagni), Vesi, Sedioli, Gkertsos; Polini (46’ Albonetti), Ballardini (Cap); Pellecchia, Bonandi, Buonocunto; Gómez (46’ Calabrese). A disp.: Semprini, Baldinini, Souare, Zabre, Pacchioni, Corigliano. All. Guana.
Arbitro: Ramondino di Palermo. Assistenti: Ladu di Nuoro, Anedda di Cagliari.
Note – L’allenatore Paci squalificato in panca il vice Guana. Ammoniti: Serra, Grazdhani, Zamagni, Calabrese.
Marcatori: 14′ Grazdhani, 41′ Draghetti, 64′ Bonandi, 77′ Seck.

Brutta sconfitta a Sasso Marconi, seconda consecutiva e ruolino di marcia preoccupante per il Forlì. Galletti poco determinati e reattivi rispetto agli avversari. Nel primo tempo il Sasso Marconi ha aspettato il Forlì tutto indietro pronto a ripartire. I romagnoli hanno alzato il baricentro e i terzini andando però ad intasare le linee concedendo le ripartenze ai casalinghi. Centralmente gli emiliani hanno insistito con troppa facilità e pure Polini non manteneva gli equilibri a centrocampo spostandosi troppo a destra e a sinistra lasciando scoperto la zona centrale. Il primo gol del Sasso è arrivato dopo una fase di dominio del Forlì. Al primo calcio d’angolo (14′) una grave disattenzione di tutta la squadra forlivese ne ha approfittato Grazhdani per il gol del vantaggio con la difesa biancorossa che ha peccato di cattiveria e lucidità.

Con Buonocunto, e soprattutto Pellecchia, molto sotto tono rispetto al solito, gli uomini di Paci sono andati in affanno. Anche Beduschi da terzino, in questa fase portava troppo spesso palla rallentando la manovra. Sedioli al rientro dopo il malanno ha cercato di mettere ordine però non ha ancora la gamba brillante e non ha potuto instillare ai biancorossi la solita energia e lucidità. Il secondo gol è venuto su una ripartenza del Sasso Marconi tanto che al 41′ Draghetti si è liberato rientrando verso il centro trovando il tempo per calciare con un De Gori un po’ troppo indeciso. La reazione dei Galletti si è materializzata poi con Buonocunto (che si è liberato e tiro incrociato velenoso) ma l’estremo di casa con una miracolosa parata ha evitato la rete che poteva riaprire la gara. Altro intervento prodigioso del portiere di casa Heli su Ballardini un minuto dopo.

Nel secondo tempo Paci ha inserito Calabrese al posto di uno spento Gomez e Albonetti al posto di Polini. Le cose per il Forlì sembrano migliorare soprattutto con l’inserimento di Zamagni al posto di Beduschi tanto che Bonandi ha trovato così la 5° rete stagionale riaprendo la partita con un bel dribbling e diagonale a fil di palo. È arrivato anche il forcing degli ospiti che cercano il pareggio e l’avrebbero anche meritato ma Seck infila la fascia destra romagnola Zamagni si è fatta infilare diagonale preciso palo-gol. Il Sasso Marconi poi salva il 3-2 e Gkertsos sbaglia lo stop in posizione favorevolissima e gara praticamente finita.

De Gori: non esente da colpe nel secondo e terzo gol contribuisce in modo negativo alla giornata.
Beduschi: primo tempo benino nella fase iniziale poi tiene troppo la palla andando ad intasare il centrocampo quando era necessario velocizzare il gioco.
Gkertsos forse uno dei pochi a salvarsi, ha cercato di aiutare Buonocunto nella fase offensiva e fino alla fine ha lottato cercando di creare delle situazioni di pericolo.
Ballardini si è dato da fare ma ha mantenuto poco la posizione e dalle sue parti sono arrivati molti pericoli.
Polini parte bene poi subito dopo il gol comincia a non mantenere la posizione davanti alla difesa andando troppo a destra o troppo a sinistra in modo tale che gli avversari l’hanno infilato centralmente.
Vesi gara dal compitino ma doveva fare di più.
Sedioli rientrava dopo 40 giorni ha cercato di ricucire il gioco ma è mancato di aggressività nella fase offensiva.
Pellecchia male nel primo tempo e uno dei più negativi della giornata.
Bonandi si è dato da fare, bello il gol ma forse doveva dare una mano in più a Gomez.
Buonocunto solo gioco a rientrare e complessivamente gara sufficiente ed è stato uno dei pochi a cucire il gioco.
Gomez male, non si è mai liberato al tiro.
Calabrese meglio di Gomez, Albonetti meglio di Polini ha dato più ordine.
Paci è partito con una difesa a 4 poi è passato a 3 si aspettava maggiore filtro, ma il Forlì ha avuto anche i presupposti per pareggiare.