Inaugurazione-con-assessore-Tassinari

A illustrare la manovra fortemente caldeggiata dalla Giunta Zattini è l’assessora al welfare e alle politiche abitative Rosaria Tassinari. “Si tratta di somme già a disposizione del Comune di Forlì e a valere sul Fondo per la Morosità Incolpevole, che non erano state spese nelle precedenti annualità e che finalmente sono state svincolate dalla Regione Emilia Romagna per soccorrere chi è in difficoltà nel pagamento del canone di locazione. Le risorse, pari a 319.700 euro, verranno ripartire nel seguente modo: circa 219.700 € per l’erogazione di contributi per i conduttori di alloggi in locazione privata residenti nel Comune di Forlì; 60.000 € per incrementare la dotazione del Fondo Comunale Casa relativamente all’anno 2020, costituito da risorse rese disponibili dalla Fondazione della Cassa dei Risparmi di Forlì e dall’Amministrazione Comunale di Forlì; 40.000 € per la sperimentazione di un Fondo di Garanzia a supporto della conclusione di nuovi contratti di locazione a canone calmierato nel mercato privato”.

L’emergenza casa è tra le priorità di questa Giunta – conclude l’assessora – grazie a queste importanti risorse e alla scelta, del tutto innovativa, di fare da garante in alcune particolari situazioni di sottoscrizione dei contratti, il Comune di Forlì è ‘partner’ di chiunque, per ragioni anche non imputabili alla propria volontà, stia attraversando un momento di difficoltà economica”.