Associazione-Amici-di-Polenta

Domenica 12 gennaio, l’Associazione Culturale “Amici di Polenta” festeggerà i 18 anni di attività. Il raggiungimento della maggiore età rappresenta un momento importante per ogni realtà associativa, ma questo anniversario assume un significato particolare se ad oltrepassare questo traguardo è un’associazione come gli “Amici di Polenta”.

L’Associazione nacque nel 2002 da un’idea di Maurizio Morellini con lo scopo di promuovere, valorizzare e fare conoscere il patrimonio storico artistico della Pieve di San Donato a Polenta e il castello della famiglia Da Polenta: un patrimonio che riunisce il groviglio vitale dell’arte romanica, rappresentata nei sui capitelli, la memoria della presenza di Dante Alighieri in Romagna, l’opera di Giosuè Carducci autore dell’omonima ode e primo premio Nobel italiano per la letteratura, la figura di Aurelio Saffi “ultimo vescovo” di Mazzini.

L’Associazione è l’attenta custode di questo patrimonio millenario e, attraverso le sue attività, rappresenta uno degli esempi migliori di conservazione, tutela e valorizzazione dal basso del nostro patrimonio culturale. L’Associazione “Amici di Polenta” riesce in questo lavoro quotidiano, perché ha avuto la forza di riunire la comunità intorno alla Pieve e al Castello: una comunità che, in questi luoghi, ritrova il senso della propria storia, delle proprie radici, ma soprattutto ritrova uno spazio aperto al futuro. L’accoglienza nei confronti delle migliaia di visitatori che ogni anno salgono a Polenta sono la testimonianza più importante di un lavoro, svolto con pochi mezzi e con grande passione, che ha impedito la musealizzazione della Pieve di San Donato, rendendola di fatto uno spazio vivo.
L’opera dell’Associazione è stata molto importante per sensibilizzare il Comune di Bertinoro e la Diocesi di Forlì-Bertinoro, ponendo di fatto le premesse che consentirono la realizzazione dell’imponente restauro conclusosi nel 2012, con la riapertura della Pieve grazie all’importante contributo dei compianti Giorgio Squinzi, all’epoca Presidente di Confindustria, e della moglie Adriana Spazzoli, che proprio a Polenta si sposarono all’inizio degli anni Sessanta.

La nostra attività – afferma Arturo Zaccarini, tra i soci fondatori degli “Amici di Polenta” – non si è fermata con la fine dei restauri. Quanto raccogliamo attraverso le nostre attività che spaziano nell’arco di tutto l’anno, lo devolviamo ai lavori per la manutenzione ordinaria della Pieve: il nostro lavoro, grazie all’aiuto volontario dei nostri soci, ci consente di mantenere viva la nostra Pieve, intorno alla quale vive il nostro borgo”.

L’Associazione “Amici di Polenta”, per festeggiare i 18 ani di attività, organizza per domenica 12 gennaio alle ore 12,30 un pranzo nelle ex-scuole elementari in via Vigne 2 davanti alla Pieve di San Donato. Per partecipare al pranzo, al costo di € 20 occorre prenotare contattando il numero 0543.445065.