Al via dei lavori all’antistadio Brusati

0

Oggi è stato firmato il contratto e consegnato il cantiere per gli interventi di ampliamento, recupero e miglioramento dell’impianto sportivo ‘Brusati‘ di Santa Sofia. A breve, dunque, inizieranno i lavori con cui ci si pone l’obiettivo di riqualificare una delle zone sportive del paese, attraverso interventi di ampliamento, recupero, manutenzione e miglioramento dell’antistadio.
L’area di cantiere interessa una porzione del centro sportivo ‘Brusati’ adiacente il campo da calcio a 11 – sottolinea il sindaco Daniele Valbonesi -. Si tratta, dunque, di uno spazio potenzialmente propedeutico alle numerose discipline all’aperto e la sua riqualificazione non va a vantaggio solo di chi già pratica il calcio, ma apre nuove opportunità legate allo sport. Le migliorie al ‘Brusati’ erano uno dei punti del nostro programma elettorale e i primi interventi sono stati eseguiti a fine 2019, quando sono stati installati proiettori a led che garantiranno una buona resa ed un risparmio energetico”.

Il progetto prevede la realizzazione di un terreno di gioco in erba artificiale di ultima generazione nell’area adiacente al campo comunale esistente e questo permetterà di avere un campo di calcio a sette (che all’occasione può divenire trasversalmente due campi di calcio a cinque) in cui disputare le gare del settore giovanile, gli allenamenti juniores, la preparazione settimanale della società sportiva locale e altre attività.
Attualmente, l’area dell’antistadio è costituita per la sua quasi totalità da un terreno compatto con presenza di ciottolame e da un’area in cemento. Gli spazi necessitano, dunque, di una rifunzionalizzazione, a partire dalla rimozione di piante di alto fusto e delle strutture già esistenti (porte campo di calcio, plinti, recinzione, impianto elettrico e pavimentazione in cemento). Si procederà, poi, alla preparazione del terreno e alla posa in opera di un manto sportivo in erba artificiale, di porte regolamentari, di una nuova recinzione. Infine, verranno predisposte aree esterne al campo da gioco con panchine e un impianto di irrigazione automatica.

Nel redigere il progetto, l’architetto Angelo Toschi ha tenuto conto di risparmio energetico e ha previsto la presenza di vasche per la raccolta delle acque piovane, atta al riciclo delle acque nelle cassette wc dei bagni e per l’irrigazione del campo. Sulla copertura degli spogliatoi, poi, verrà installato un impianto fotovoltaico.
Gli interventi previsti ci permetteranno di avere uno spazio moderno e adeguato alle necessità del paese – sottolinea l’assessore allo sport Tommaso Anagni -. Inoltre, la vicinanza fisica con gli istituti scolastici permetterà la fruizione di questi spazi anche da parte degli studenti, che avranno a disposizione una struttura completamente rinnovata”.

I lavori dell’importo previsto di 309.000 euro sono finanziati per oltre il 70% dalla Regione Emilia-Romagna “grazie all’avviso pubblico per la presentazione di progetti volti alla qualificazione e al miglioramento del patrimonio impiantistico regionale”, infatti, è stato erogato un contributo di 208.361 euro, a cui si aggiungono 25.000 euro di contributo da parte della Fondazione Cassa di Risparmi di Forlì e 75.650 euro finanziati mediante un mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti. I lavori, seguiti dal RUP geometra Cinzia Fantini, responsabile del servizio lavori pubblici servizi esterni e manutenzione del Comune di Santa Sofia, verranno eseguiti dal raggruppamento temporaneo formato da Olimpia Costruzioni srl Mandataria e SO.EL. snc che si sono aggiudicate i lavori con un ribasso d’asta del 26,57%, per un importo contrattuale di €. 175.775,34.