Rissa tra minorenni. Costantini: «Più prevenzione nelle scuole e nella società»

0

Episodi come quello di sabato notte ci obbligano a prendere piena consapevolezza di quanto sia diffusa la violenza anche tra i più giovani. L’aspetto che più deve farci riflettere è la banalità con cui vengono declinate le aggressioni. Questi ragazzi si comportano in modo violento come se fosse scontato e normale farlo. Senza alcun rispetto per i compagni, i coetanei ma soprattutto per sé stessi, e senza dare alcun valore e importanza alle persone che li circondano” commenta il consigliere della Lega Andrea Costantini.

Noi, come Amministrazione, abbiamo l’obbligo di agire sul fronte della prevenzione, anche nelle scuole, per insegnare ai nostri ragazzi il rispetto per il prossimo ma anche e prima di tutto per sé stessi. Dobbiamo scendere in campo su più fronti, per educare i più giovani e aiutarli a dare un senso e un indirizzo alla propria vita. Combattendo l’odio e la violenza, promuovendo il senso civico e il rispetto per il prossimo. I nostri ragazzi non sono solo violenza e trasgressione. Sono molto di più e come istituzioni abbiamo il dovere di accompagnarli nel loro percorso di crescita” conclude l’esponente del Carroccio.