Open Day del Laboratorio Aperto di Forlì

0

Prendono avvio le attività del Laboratorio Aperto di Forlì venerdì 13 dicembre allo spazio in via Valverde 15. Un progetto regionale su fondi europei che punta a creare su tutto il territorio dell’Emilia Romagna una rete di spazi attrezzati con soluzioni tecnologiche avanzate per lo sviluppo delle competenze digitali e per incentivare la collaborazione tra enti (cittadini, amministrazione pubblica, terzo settore e Università) e disegnare il futuro digitale delle nostre città.

Il Laboratorio Aperto di Forlì è uno spazio che promuove la cultura digitale e l’innovazione della città, favorendo la collaborazione tra cittadini, professionisti, industrie culturali e creative, imprese e start up, in un ambiente attrezzato con tecnologie all’avanguardia per lo sviluppo delle competenze digitali. Il programma dell’Open Day prevede una mattina caratterizzata dall’intervento di Paola Casara assessore alle politiche per l’impresa, servizi educativi, scuola e formazione, politiche giovanili e servizio civile, e dalla partecipazione dei ragazzi e delle ragazze di alcuni istituti forlivesi che avranno l’occasione, da una parte, di esplorare nuove tecnologie sulla realtà virtuale e sulla realtà aumentata e, dall’altra, di incontrare i ragazzi dell’associazione studentesca Alma-X, impegnati nella partecipazione all’European Rover Challenge, una delle maggiori competizioni in materia di robotica e ingegneria aereospaziale.

Il pomeriggio il Laboratorio Aperto di Forlì aprirà le porte a tutti i forlivesi alle 14,30 per un momento istituzionale che vedrà la partecipazione di Valerio Melandri, assessore alla promozione del settore culturale e museale, alle politiche internazionali e all’innovazione tecnologica, a cui seguirà la presentazione delle attività e dei progetti del Laboratorio da parte del team gestore. Successivamente, alle ore 15,00 avrà inizio il laboratorio “Intelligenza Artificiale ed artificiale casualità” a cura di Michele Donati, vice-presidente del Fab Lab di Forlì.

Contestualmente agli eventi, per tutto il pomeriggio fino alle 17,30 sarà possibile sperimentare ed interagire con le tecnologie del Laboratorio per intuire le potenzialità di tali tecnologie sul futuro, sia da un punto di vista professionale, sia di impatto sulle attività quotidiane. Il Laboratorio Aperto di Forlì è un progetto finanziato dal POR-FESR 2014 e dalla regione EmiliaRomagna, grazie al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2014-2020 – Asse 6 per le Città attrattive e partecipate, e inserito nel network di Laboratori Aperti della Regione Emilia-Romagna, che collaborano in sinergia per portare un cambiamento tangibile in materia di innovazione su tutto il territorio regionale.

Il Comune di Forlì ha incaricato per la gestione del Laboratorio un RTI costituito da quattro soggetti: la Fondazione Giacomo Brodolini – Think and Do Tank che opera dal 1971 a livello europeo nel campo delle politiche di sviluppo e del lavoro – MBS Srl – attiva nel mondo della consulenza direzionale, della formazione e della ricerca – ETT Spa – impresa Digitale e Creativa internazionale specializzata in innovazione tecnologica ed Experience Design – e Fondazione Flaminia – istituzione con lo scopo di promuovere e sostenere lo sviluppo dell’Università, della ricerca scientifica e della formazione superiore in Romagna.