pronto-soccorso

La generosità dei giovani del Rotaract Forlì ha permesso, oggi pomeriggio, la donazione di un maxi schermo, che sarà presto installato nella sala d’attesa del Pronto soccorso di Forlì. “Tutto è nato dal mio primo incarico di lavoro, dopo la laurea, al Pronto Soccorso di Forlì – spiega Giovanni Battista Biserni vicepresidente del Rotaract di Forlì – lavoravo nell’emergenza e mi chiedevo cosa avrei potuto fare per rendere meno pesante l’attesa dei pazienti“.

Considerando molti studi internazionali sull’umanizzazione delle cure – spiega Andrea Fabbri direttore del Pronto Soccorso, Medicina d’Urgenza e 118 dell’ospedale di Forlì – il modo per rendere la sala di attesa di un Pronto Soccorso un ambiente il più accogliente possibile risultava essere quello di fargli trascorrere il tempo guardando immagini rilassanti. E così ho proposto a Giovanni Battista l’idea di uno schermo per i pazienti“.

Su proposta di Biserni – prosegue Maria Teresa Tisi, allora presidente del Rotaract – abbiamo deciso di raccogliere fondi durante il nostro tradizionale Gala estivo di beneficenza. Grazie al ricavato della lotteria organizzata quella sera, siamo riusciti ad acquistare questo schermo“.

Unanime e sentitissimo il ringraziamento della direzione del presidio ospedaliero, rappresentata dai dottori Cesare Bini e Andrea Fabbri e dalla coordinatrice infermieristica, Elisabetta Guidi, per “il gesto di sensibilità del Rotaract nei confronti dei pazienti e, con esso, l’attenzione e il valore che vengono dati all’impegno quotidiano degli operatori per alleviare le sofferenze degli ammalati“.