aeroporto-luigi-ridolfi-forlì

Sono giorni importantissimi per le sorti dell’aeroporto Ridolfi e le notizie che arrivano da Roma fanno ben sperare”. Esordiscono così i candidati del PD forlivese al consiglio regionale, Rosa Grasso, Sara Samorì e Paolo Zoffoli, che proprio oggi stanno accompagnando il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, sul territorio per una serie di appuntamenti.

L’attenzione di questo Governo alla questione è sotto gli occhi di tutti, così come il grande lavoro della Regione Emilia-Romagna, della Giunta e del Presidente Bonaccini. Fanno sorridere certe dichiarazioni di esponenti del centrodestra – proseguono i candidati – che mettono in dubbio l’impegno dell’attuale Governo, che invece, insediato da pochi mesi, ha già messo sul tavolo, all’interno della Legge di bilancio, la dotazione organica dei Vigli del Fuoco ed i fondi necessari per l’acquisto e la manutenzione di mezzi antincendio. Ora attendiamo di capire le modalità di voto dell’emendamento, sperando che i tempi siano i più brevi possibili”.

Abbiamo difeso le prospettive di rilancio dell’aeroporto Ridolfi di Forlì anche quando tutto sembrava perduto – afferma il presidente Bonaccini- con la Regione impegnata al massimo per un’ infrastruttura così importante per il territorio. Prima chiedendo la modifica del Decreto Aeroporti per consentire allo scalo forlivese di rientrare in quelli di interesse nazionale, poi ottenendo un nuovo bando Enac dopo il fallimento della precedente gestione e, infine, assicurando non solo l’appoggio alla richiesta che sia lo Stato a sostenere le spese per la sicurezza e i Vigili del fuoco ma anche offrendo la disponibilità ad investire nell’adeguamento infrastrutturale dell’Aeroporto nella misura necessaria a garantirgli una sempre maggiore competitività. La stessa logica- chiude il presidente- che abbiamo seguito a Bologna con il finanziamento del People Mover, il collegamento veloce Aeroporto-Stazione, a Parma con il cantiere di allungamento della pista in corso di attuazione e a Rimini con i previsti investimenti sempre per la dotazione infrastrutturale dello scalo. Ascoltando i territori e lavorando con e per le comunità locali”.

La ripresa dell’attività del Ridolfi è importantissima per tutto il territorio che andremo a rappresentare, se saremo eletti al Consiglio regionale – concludono Grasso, Samorì e Zoffoli – per questo garantiamo ai cittadini e alla società di gestione FA srl il nostro impegno su questo tema”.