Europa-Verde-Forlì-Verdi

Europa Verde Forlì ha presentato i propri candidati per le elezioni regionali del 26 gennaio con un aperitivo al Jump Cafè di Forlì. La lista, che alle elezioni appoggerà il presidente uscente Stefano Bonaccini nella coalizione di centrosinistra, presenta cinque candidati per la provincia di Forlì-Cesena. L’incontro è stato aperto dal candidato e portavoce provinciale Alessandro Ronchi: “Apriamo una nuova stagione, ci presentiamo con il nostro simbolo, quello dei Verdi Europei – ha dichiarato – facciamo politica per cambiare le cose, non basta fare le sentinelle e non accettiamo compromessi al ribasso. Il nuovo mandato di Bonaccini grazie a noi sarà orientato verso una svolta verde della Regione”.

Linda Maggiori, capolista, è un volto molto noto tra gli ecologisti di tutta Italia, per la sua vita ad impatto zero. Blogger de “Il Fatto Quotidiano” e scrittrice impegnata nella difesa dell’ambiente, lavora come educatrice ed è laureata in Scienze dell’Educazione e Servizio sociale. Ha pubblicato diversi testi tra i quali l’ultimo “Vivo senz’auto”, nel quale descrive i vantaggi economici, ambientali e sociali dello stile di vita car free, grazie a tanti esempi di città virtuose e testimonianze di famiglie.

Sara Londrillo, assessore del Comune di Bertinoro e dipendente dell’Università di Bologna nei Campus di Forlì e Cesena, milita nei verdi dal 2003, ma negli ultimi anni ha incrementato il suo impegno: “Da quando sono diventata madre cerco di orientare le mie scelte quotidiane per cercare di ridurre sempre di più la mia impronta sul pianeta, per mantenerlo sano per me e per i nostri figli”.

Maurizio Pascucci, cesenate, si occupa di studi e ricerche in ambiente marino per Arpae, nella struttura oceanografica Daphne: “È importante tutelare la vita e la salute di tutte le specie, con politiche ambientali efficaci e la diffusione di corretti stili di vita”.

Imprenditore nell’ambito della comunicazione e dirigente Slow Food, Giuseppe Tolo è l’ultimo dei candidati a presentarsi: “L’unico voto utile è il voto ad Europa Verde – le sue parole – un risultato importante è fondamentale per portare alle politiche ambientali economiche e sociali della Regione il cambiamento e l’accelerazione di cui hanno bisogno”.