inceneritore Forlì

Alla fine se li fumerà l’inceneritore. Saranno bruciati, infatti, dall’inceneritore di Forlì i 73 Kg di cannabis light sequestrati dalla Polizia nell’operazione effettuata non solo a Forlì, ma anche in altre zone della Romagna come a Cesena, Savignano Sul Rubicone, Cesenatico un anno fa in 16 negozi del settore. Un valore che supera i 700mila euro.

I 73 chili furono sequestrati perchè la normativa prevede che non possano essere cedute e liberamente messe in vendita all’utente le infiorescenze che non abbiano subito un processo di lavorazione o trasformazione o che non abbiano una finalità ad uso esclusivamente ornamentale. I ricorsi presentati dai commercianti sia in appello che in cassazione sono stati respinti. Il quantitativo di droga sequestrato è stato quindi confiscato e ora, come in questi casi, è prevista la distruzione.