I Portici di Forlì

Le celebrazioni di ieri per la giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate cui ho partecipato, mi suggeriscono la riproposizione di un suggerimento alla Giunta ed allo scrupoloso Sindaco Zattini già espresso durante la recente campagna elettorale a sostegno del rilancio della zona di Portici. Le celebrazioni anche quest’anno, come tutti quelli coincidenti con i giorni del mercato in Piazza Saffi, hanno costretto l’organizzazione dell’evento ad usare l’attigua piazza Morgagni o Pellegrino Laziosi, la quale pur offrendo una degna cornice, non è paragonabile al “salotto buono” della città, intonato con tutte le tradizioni ed i riferimenti adeguati, custoditi all’ombra del Mercuriale” propone Raffaele Acri di Forza Italia.

È giusto sottolineare che a differenza di quanto accaduto negli anni della precedente amministrazione, l’attuale Giunta si è adoperata affinché la Piazza intitolata al Padre dell’anatomia patologica, fosse sgombra e disponibile, evitando gli esercizi di equilibrismo sul cerimoniale laddove le celebrazioni furono concentrate nella sola Piazza della Vittoria.
Ciononostante e sempreché gli interessi degli espositori coincidessero, si potrebbe offrire l’opportunità di allestire il mercato all’interno del cortile dei Portici nei giorni pari, sarebbe l’occasione per veicolare un considerevole numero di persone, ravvivando la zona, destare interesse per gli immobili del posto ed utilizzarlo per consentire la collocazione nella giusta cornice le più importanti celebrazioni nazionali e locali. La coincidenza delle celebrazioni per il 4 novembre con la giornata di mercato è stata la prima del’amministrazione Zattini e probabilmente si ripeterà ancora” conclude Acri.