Vino

Domenica 17 novembre va in scena la 53° edizione della Festa dei Vignaioli, organizzata dalla Pro Loco di Predappio Alta con il patrocinio del Comune di Predappio. Storico evento che coinvolge tutta la comunità della vallata e capace di attrarre un vasto pubblico anche dai differenti territori di tutta la Romagna. Ricco anche quest’anno il programma degli eventi inseriti nel calendario.

Al mattino si terrà una camminata con visita alle antiche cantine storiche di Predappio Alta. Alle ore 12,00 aprirà, invece, lo stand gastronomico della Pro Loco dove sarà possibile mangiare meravigliosi piatti tipici locali, tra cui cappelletti al burro e formaggio di grotta (una peculiarità unica di questo territorio), crescioni alla verza, ma anche salsiccia, piadina fritta e tanto altro ancora: il tutto accompagnato dall’ottimo vino rigorosamente prodotto dalle cantine locali.

A proposito di vini, nel pomeriggio si terrà il tradizionale contest tra i vignaioli amatoriali che si sfideranno mettendo a confronto le proprie produzioni. Gli appassionati, poi, potranno degustare le bottiglie di Sangiovese di Predappio. Attesissima anche l’asta di bottiglie Magnum in tiratura limitata corredate dalle etichette artistiche realizzate dal Maestro Grota.

Nell’arco di tutta la giornata sarà possibile visitare la rocca e passeggiare per il mercatino che animerà le vie del borgo. Ultima, ma di certo non in ordine di importanza, la possibilità di acquistare il formaggio di grotta della Solfatara e altre specialità romagnole. Da non dimenticare anche il concerto de “I Brillanti Sparsi”. In caso di maltempo la festa verrà rinviata a domenica 24 novembre.