Nella mattina di oggi il Comune di Forlì ha consegnato le prime borracce a studenti, docenti e personale tecnico-amministrativo del Liceo Scientifico di Forlì e dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Guglielmo Marconi”. Si tratta delle prime due scuole nelle quali è partito il progetto “Verde Aqua / Docendo discimus” con il quale Unica Reti affianca il Comune per la diffusione delle buona pratica nella direzione della diminuzione delle plastiche monouso.

La sfida numero uno è diventare sempre più città ambientalmente sostenibile. La lotta all’impatto ambientale delle attività umane si configura infatti come una sfida che richiede necessariamente un’azione globale, diffusa e condivisa, fondata sulla collaborazione a livello territoriale tra amministrazioni pubbliche, attività private e singoli individui. L’educazione nelle scuole è fondamentale per portare questi temi nelle pratiche quotidiane delle famiglie, incentivando un dialogo tra generazioni in vista di una consapevolezza ambientalista universale.

Con questa iniziativa – afferma l’assessore alle politiche educative Paola CasaraForlì fa da apripista nel territorio forlivese. Complessivamente distribuiremo 15 mila borracce agli istituti secondari di primo e secondo grado e alla scuola primaria e ciò avverrà entro il mese di novembre. L’impegno consiste in una graduale conversione ecologica della nostra società, dando impulso all’economia circolare, all’uso delle fonti rinnovabili, all’efficienza energetica, all’agricoltura biologica, alla riqualificazione energetica di edifici pubblici e privati“.

Gli studenti hanno accolto con entusiasmo l’iniziativa che si inserisce anche all’interno di progetti di educazione ambientale già avviati nelle singole scuole. Agli incontri sono intervenuti la dirigente Susi Oliveti e Iris Tognon, insieme agli Assessori Vittorio Cicognani e Giuseppe Petetta e all’Amministratore di Unica Reti Stefano Bellavista.