La Polizia di Stato ha denunciato due donne, madre e figlia, rispettivamente di 61 e 27 anni, residenti a Forlì, per un furto commesso qualche giorno fa ai danni di un commerciante di animali, che aveva denunciato la sottrazione dal suo negozio di una gattina persiana, piuttosto pregiata, in vendita al prezzo di 800 euro. Le due donne, clienti del negozio, quel giorno erano state notate al’interno dell’esercizio commerciale poco prima che avvenisse il furto.

Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale sono risaliti alle autrici del furto grazie al profilo Facebook della figlia, la quale aveva postato le foto del gattino. È quindi scattata la denuncia e la perquisizione domiciliare disposta dal Pubblico Ministero Filippo Santangelo. Nell’appartamento gli agenti della volante e della Squadra Mobile hanno ritrovato in buona salute la gattina, che è stata riconsegnata al titolare del negozio. Durante la perquisizione gli agenti hanno anche rinvenuto una bicicletta elettrica rubata tre giorni fa in centro a Forlì, che è stata sequestrata e sarà restituita al proprietario.

Le due donne, con precedenti di polizia, sono state denunciate per furto aggravato in concorso e per ricettazione della bicicletta. La madre è stata anche denunciata per violazione delle misure di prevenzione, poiché già destinataria di provvedimento di Avviso orale del Questore con la prescrizione di non fare uso di strumenti di comunicazione e piattaforme social. Al contrario la donna non solo aveva continuato a postare fotografie e commenti su Facebook, ma addirittura aveva pubblicato la fotografia della bicicletta per tentarne la vendita al prezzo di 60 euro, nella sezione Marketplace di Facebook.