madonna del fuoco ambulanti

Lunedì 25 novembre si celebra Santa Caterina d’Alessandria Vergine e martire. In Romagna, soprattutto a Forlì e a Ravenna, Santa Caterina un tempo riceveva i maggiori tributi. Oltre ai torroni, i pasticcieri preparavano dei cioccolatini a forma di campana.
Ma i dolci più tipici del 25 novembre sono i biscottini di pasta frolla, ricoperti da una glassa di zucchero o cioccolato, a forma di galletto o a forma antropomorfa, le cosiddette ‘caterine’.

I galletti venivano regalati ai maschietti, mentre le ‘caterine’ alle bambine. A Forlì la Fiera di Santa Caterina, che si svolge al Quartiere Schiavonia – San Biagio e inaugura il calendario delle iniziative dedicate alle festività natalizie. La tradizione forlivese inoltre vuole che in questa occasione i mariti donino un buon torrone artigianale alle proprie spose. Per tutta la giornata in Piazza Don Garbin oltre a torrone, dolciumi e caramelle, trovate articoli da regalo, giochi e prodotti alimentari proposti da una quarantina di bancarelle in un dolce clima di festa.

Appuntamento perciò lunedì 25 novembre alla Chiesa di San Biagio, meteo permettendo perché “Par Santa Catarena o che neva o che brena o che tira la curena o che fa la paciarena.”