daniele-vabonesi-segretario-Partito-Democratico

Il Pd forlivese respinge al mittente le accuse mosse dal segretario della Lega Nord Romagna, Jacopo Morrone, in merito alla classifica sull’indice della criminalità del Sole24Ore. “Il PD non ha mai sottovalutato la questione sicurezza – afferma il segretario territoriale del PD forlivese Daniele Valbonesi al contrario, data la delicatezza e l’importanza del tema, invece di strumentalizzarla, ha lavorato sulle azioni concrete da implementare sul territorio, nonostante l’esiguità dei fondi disponibili. Prima fra tutte l’installazione di sistemi di controllo e di videosorveglianza evoluta in diversi Comuni, per la prevenzione, il contrasto e la lotta alla criminalità. Ciò premesso, ricordiamo che le politiche di sicurezza sono in massima parte in capo al Ministero dell’Interno, guidato fino a poco tempo fa dal leader della Lega Matteo Salvini”.

I dati del Sole24Ore sono elaborati a partire dal numero delle denunce su base provinciale: questo significa che territori in cui i cittadini dimostrano un alto senso civico e della legalità, risultano forzatamente in cima alle classifiche – prosegue Valbonesi -. Proprio questo senso civico della Provincia di Forlì-Cesena era stato messo in evidenza dall’ex Questore Loretta Bignardi, che lasciando Forlì, rimarcava, in una recente intervista, come ci siano ‘reati che creano più disagio nella sfera personale, come i furti in casa, per i quali le statistiche ci dicono che sono in diminuzione’. Bignardi inoltre sottolineava come sia ‘positivo che qui ci sia una propensione alla denuncia e non sia vero i cittadini non denunciano’”.

Il lavoro delle forze dell’ordine sul territorio è come sempre fondamentale. Esprimo la vicinanza di tutto il PD forlivese ai Carabinieri coinvolti nella sparatoria di questa notte a Forlimpopoli”, conclude Valbonesi.