Scritte-naziste-scuola-Forlì

Per prima cosa voglio ringraziare tutti quei genitori che ieri pomeriggio, nonostante fosse domenica, si sono affrettati a ripulire, a proprie spese, l’intero perimetro della scuola. Grazie al loro tempestivo intervento e a quello dei collaboratori scolastici, è stato possibile ripristinare lo stato originario dei luoghi nell’arco di una giornata, garantendo il normale ingresso degli studenti già questa mattina”. A dirlo è la coordinatrice del comitato genitori delle scuole di Carpinello il Platano e L. Valli, Sara Briccolani, che con altre mamme e altri papà ha rimosso le svastiche e le scritte naziste comparse nella notte tra sabato e domenica scorsa sul cancello di ingresso della scuola, sui muri e sui pali della luce circostanti il plesso accademico.

“È chiaro che le persone responsabili di questo vile gesto non solo non hanno argomenti, ma sono totalmente prive di senso civico e di educazione. Di fronte a episodi di inciviltà e violenza verbale, è nostro dovere, come cittadini, rispondere con fermezza e decisione. Quello che hanno fatto i genitori delle scuole di Carpinello il Platano e L. Valli non è altro che il dovere di un cittadino rispetto al patrimonio di una comunità che, per quanto possibile, va difeso e tutelato”.