Palazzo Romagnoli Forlì

Come si presentano oggi le rocche, le torri e i castelli romagnoli e montefeltreschi “ritratti” dal pittore Giordano Severi sul finire degli anni Venti? Come è mutato il loro aspetto nel corso di quasi un secolo e quale è la loro condizione attuale negli attuali contesti urbani e paesistici? Come, specialmente a Forlì, e anche grazie alla presenza del ciclo pittorico di Severi all’interno del Museo Etnografico, già nell’immediato dopoguerra si è manifestato un crescente interesse verso questo straordinario patrimonio monumentale, storico e ambientale?

Sono questi alcuni dei quesiti al centro dell’incontro in programma sabato 19 ottobre a Palazzo Romagnoli nell’ambito della mostra “Rocche e castelli di Romagna nelle tavole di Giordano Severi” attualmente allestita nel museo. Insieme ai curatori della mostra, Flora Fiorini e Orlando Piraccini, conversano con il pubblico Giordano Conti, architetto ed esperto di beni culturali e Riccardo Pascucci, di cui saranno esposti alcuni esemplari della serie di tele stampate da lui recentemente realizzate, ispirate dalle “rocche e castelli” di Giordano Severi. Le tele di Riccardo Pascucci resteranno esposte a Palazzo Romagnoli fino a domenica 3 novembre. La partecipazione all’incontro, con inizio alle ore 16,30 è ad ingresso libero.