sagra del tartufo di dovadola

La Pro Loco di Dovadola presenta la 53° edizione della Fiera e Sagra del tartufo che si svolgerà nelle domeniche 20 e 27 ottobre. Come per il passato il paese si riempirà di bancarelle ambulanti con prodotti di varia natura (alimentari, abbigliamento, accessori, casalinghi, prodotti tipici). Saranno presenti produttori agricoli e coltivatori diretti che proporranno i loro prodotti di stagione e i commercianti di tartufi allestiranno i banchi di vendita del prezioso tubero, il Re della manifestazione.

Il pregiatissimo tartufo bianco accompagnerà le pietanze servite agli stand gastronomici della Pro Loco situati in piazza Berlinguer. Il fiore all’occhiello dell’evento saranno come sempre le tagliatelle, rigorosamente, fatte a mano dalle “sfogline” che tirano con il mattarello oltre 3.000 uova di sfoglia. Il tutto condito con 3 q.li di ragù di carne a cui sarà aggiunto il tartufo, a cui è stato dedicato l’evento.

Oltre alle tagliatelle, uova, polenta, crostini, panzerotti al tartufo e poi ancora piadina alla lastra con affettati, salciccia, patate fritte e novità di quest’anno le scaloppine al tartufo. Gli stand funzioneranno dalle ore 11,30 fino alle ore 19.00. In occasione della 1° domenica, il 20 ottobre, l’orchestra di Roberta Cappelletti farà da cornice musicale nel pomeriggio a partire dalle ore 14,00. Roberta è un vulcano inarrestabile, sempre in movimento fra serate da ballo, spettacoli vari, sempre accompagnata dalla sua band composta da 7 validissimi musicisti che portano allegria, tanto divertimento e tanta buona musica come da tradizione della nostra Romagna.

Invece la domenica successiva vedremo sul palco la band Qluedo, una cover band, che con il loro travolgente tributo al pop e alla disco anni ’80 ripropongono i maggiori successi ed evergreen che hanno fatto e continuano a fare ballare e sognare tutte le generazioni. I concerti dei Qluedo si trasformano in una sinergia di effetti speciali, luci e abiti vintage.