naima club forlì

Giovedi 31 ottobre, per la serata più tenebrosa di tutto l’anno, al Naima Taverna Verde di via Somalia 2 a Forlì, si terrà la festa di Halloween organizzata dagli staff “Superdisco Eventi”, “Area70”, “Il vizio delle Rose”. La manifestazione sarà animata dal dj Set di Giorgio Paganini e Mirko Massetti, ma principalmente dal gruppo dei Moka Club, che presenterà lo Show Legend, in tour da giugno 2019.

Otto persone sul palco per uno staff complessivo di circa venti persone tra musicisti, tecnici ed assistenti. Quello dei “Moka Club”, è un gruppo formato da otto musicisti: Nei White come voce solista, Tony Mannaja al basso, corista e rapper, Jackie Brown alle percussioni e alla voce, Mr. Lova Lova alle tastiere, Kananga alla batteria, Raffa Nui e Terry Corallo alle chitarre, Stiv Ostin al sax e voce e Marùzzella DJ che farà dj live ed intrattenimento.

Nata nel 1995, la band a circa 25 anni dal suo primo esordio, ha già partecipato a circa 1500 concerti nelle migliori location emiliano-romagnole e in generale in giro per mezza Italia, passando da un genere a base di disco music anni ’70, ad uno show incentrato prevalentemente sulla musica pop, rock e dance degli anni 80/90, fino ad arrivare ad alcuni brani più recenti che sono già degli “evergreen”, come “Avicii”, David Guetta, ecc. Si definiscono, da 25 anni la band leader indiscussa dell’intrattenimento in Romagna.

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedente"Sconfinando. Un festival di canti e danze dal mondo"
Articolo successivoMarek Vadas presenta in prima nazionale "La fuga"
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).