donazione-al-118

Ieri in occasione del primo anniversario della morte di Cristina Malandri, ciclista forlivese che ha dedicato la propria vita alla passione per lo sport e prematuramente scomparsa durante un allenamento in bicicletta su strada, la famiglia di Cristina e Augusto Baldoni, di Baldoni Bike shop, hanno effettuato un gesto di vicinanza all’Ausl della Romagna ed in particolare al Servizio di Emergenza Territoriale 118 di Forlì attraverso un’importante donazione. La cerimonia di consegna di due “estricatori” al 118 di Forlì è avvenuta ieri presso la Villa Reggiani a Vecchiazzano, in presenza della dottoressa Silvia Mambelli, direttore della Direzione Infermieristica e Tecnica dell’AUSL della Romagna.

I due estricatori – spiega la dottoressa Mambelli – sono un presidio fondamentale, utilizzato dagli operatori del 118, realizzato per l’estricazione rapida e sicura e l’immobilizzazione spinale in ambienti ristretti come ad esempio per l’estrazione di un ferito dall’abitacolo del veicoli. Tale accorgimento permette di ridurre i rischi di danni secondari a tali regioni durante l’estrazione dal veicolo. L’estricatore avvolge la testa, il collo e il tronco in una posizione semirigida, consentendo appunto l’immobilizzazione della spina dorsale. L’acquisto dei dispositivi è avvenuto grazie ai fondi raccolti, il 9 giugno scorso, con il raduno ciclistico “Strada di tutti – Usiamola in sicurezza”, organizzato dalla famiglia Malandri e da Baldoni bike in ricordo di Cristina Malandri“.

A questa donazione al 118 forlivese – prosegue la dottoressa Mambelli – si è aggiunta una ulteriore raccolta fondi effettuata durante l’evento, nella giornata di ieri, a conferma di una particolare sensibilità e vicinanza di tutto il gruppo ciclistico Baldoni Bike – Vitamina verso la famiglia Malandri e verso gli operatori del 118 che ogni giorno, attraverso la propria umanità e professionalità, soccorrono i cittadini che hanno bisogno di aiuto“.

La Direzione del Presidio Ospedaliero di Forlì e la direzione Infermieristica e Tecnica di Forlì ringraziano infine, a nome dell’Ausl Romagna, la famiglia di Cristina, la Baldoni Bike e tutti i cittadini e i “ciclisti” che hanno contribuito a questa importante donazione, dimostrando grande sensibilità e generosità.