ciak-si-gira-casting

È da poco partita la fase di pre-produzione del cortometraggio “Respira”, un progetto nato dall’ufficio di coordinamento locale alla donazione di organi e tessuti dell’ospedale “Morgagni-Pierantoni” di Forlì (Francesco Landi, Valentina Morena e Paolo Farolfi), in collaborazione con Aido di Forlì. La produzione è a cura della Vertov project e la regia è affidata a Francesca Leoni. Il progetto è sempre aperto ad eventuali altre sponsorizzazioni e collaborazioni.

Per individuare gli attori e le attrici del film è stato indetto un casting che si terrà in due giornate: mercoledì 30 ottobre, a partire dalle ore 21,00 al laboratorio teatrale via Maceri Malta 7/A a Forlì e mercoledì 6 novembre, a partire dalle ore 20,00 al centro teatrale di Villanova di Forlì in Viale Bologna 304.
Il film – spiegano i promotori – sarà un’opera di fiction, pensata per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della donazione e del trapianto come salvavita e ha già ricevuto il patrocinio del Comune di Forlì, Ausl Romagna, Comune di Bertinoro e Provincia di Forlì-Cesena. Parlare oggi di donazione e trapianto di organi è davvero importante e lo confermano anche i numeri dell’attività della Rete Nazionale, che non rappresentano solo sterili cifre, ma storie di vita vissuta, di sofferenza e di scelte generose, compiute quasi sempre da qualcuno che non c’è più… “

Nel 2019 – proseguono – in Italia, sono stati eseguiti 3.342 trapianti da donatore cadavere su un totale di 8.698 pazienti in lista d’attesa. Sebbene l’attività trapiantologica abbia vissuto una crescita esponenziale negli ultimi venti anni, non si riesce quindi ancora a rispondere a pieno ad un bisogno di salute, essendo il trapianto possibile solo in presenza di un donatore. Per giungere ad una scelta consapevole è quindi senza dubbio necessaria una maggiore sensibilizzazione e informazione, soprattutto per superare le reticenze nei confronti di questo argomento, spesso legate a scarsa informazione e alla diffusione di errate nozioni e pregiudizi .L’idea è pertanto quella di usare uno strumento di comunicazione forte come l’arte e le immagini, che possono veicolare un messaggio tanto importante quanto delicato, passando attraverso una storia di vita, rimanendo impresse nella mente di chi lo riceve“.

In particolare si cercano quindi attori e attrici per i seguenti ruoli: Ettore (protagonista) 19 anni, molto magro, Anna età scenica dai 45 ai 50anni, Jasmin 18 anni, atletica, Alessandro circa 40 anni, Aurora 19 anni, Simona età scenica dai 35 ai 45 anni, Leonardo 19 anni, Bianca età scenica dai 35 ai 45 anni, Marco età scenica dai 45 ai 50anni, si cerca anche adulti per le parti minori di medici e infermieri e comparse di tutte le età. Il casting in oggetto è indirizzato preferibilmente a persone maggiorenni. In caso di minore età è assolutamente necessaria la presenza di un genitore/responsabile durante lo svolgimento del casting. Gli interessati potranno presentarsi direttamente al casting.