Spazio-atipico fondazione opera don pippo

Venerdì 4 ottobre a partire dalle ore 19,30 si svolgerà nel corso Mazzini di Forlì l’evento “Cena in Corso, incontri a tavola”, una cena per incontrarsi, in cui ciascuno porta qualcosa di tipico del suo luogo di origine da condividere con gli altri. Cosa c’è di meglio di una cena per conoscere altre persone? Ci saranno poi spazi di animazione per conoscersi e raccontarsi.

Tutto ciò però sempre nel rispetto del verde e dell’ambiente, portando come chiedono i giovani di Friday For Future, piatti, bicchieri e posate da casa, evitando bottiglie di plastica e materiale usa e getta. Chi vuole può contribuire presentandosi all’evento alle 18,30 per aiutare gli organizzatori nell’allestimento dei tavoli presenti sul corso. Sedie, tavoli e brocche saranno messi a disposizione dalle associazioni che parteciperanno all’evento e si berrà acqua microfiltrata, sempre per andare incontro ai ragazzi dell’associazione Friday For Future.

Tra le realtà di corso Mazzini si ricorda che ci siamo anche noi della Fondazione Opera Don Pippo, presenti in Galleria Mazzini 12/14 con lo “Spazio Atipico”, un locale sfitto che il Comune di Forlì ci ha donato per la riqualificazione del Corso, in collaborazione con l’Associazione Regnoli41, fondata da volontari appunto per rendere migliore una parte della città che era sempre più in decadenza e disabitata. Noi siamo pronti, e voi? Venite a conoscerci e cenare con noi? Più siamo e più ci divertiamo!

Paola Negosanti, Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl sindaco Zattini: «Non vogliamo colonizzare piazza Saffi con auto e mezzi pubblici»
Articolo successivoUaar: «La Giunta Zattini poco 'illuminata' con l'accensione dei campanili per Natale»
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).