Fumettoteca-Alessandro-Callegati-Mostra-Donazioni-Diabolik-2019

Nel contesto dell’attività fumettistica il 18, 19 e 20 ottobre, la Fumettoteca Regionale Alessandro Callegati “Calle” propone l’immancabile evento annuale del “Open Doors Every Door”, giornate informative per presentare il focus sulle novità future e le proposte passate. Nona edizione nella città forlivese, per l’Open Day della “Biblioteca dei fumetti” rivolto a tutti i cittadini, operatori del settore, appassionati e interessati, unico appuntamento dell’ambito proposto in Regione Emilia Romagna. Nei pomeriggi di questo fine settimana, dalle ore 14,00 alle 18,00, con le aperture straordinarie presso la sede fumettotecaria si presenterà ai presenti il contesto, e i servizi relativi, nel tentativo di rendere la cittadinanza sempre più partecipe e attiva all’interno del tessuto socio-culturale locale. Per tutto il pubblico partecipe in omaggio, fino ad esaurimento, copie di fumetti.

Evento targato 2019, con proposta di visita guidata in grado di presentare e far toccare con mano la visione diretta di una realtà sociale e culturale impossibile da poter rintracciare in altre parti della Regione. Con l’Open Doors Every Door, forti del successo riscontrato per le precedenti edizioni, l’esperto fumettotecario, Gianluca Umiliacchi, e lo staff Fumettoteca offriranno, grazie alle “Porte aperte, tutte le porte” della sede, l’opportunità per mostrare e far scoprire la produzione fumettistica nazionale e non solo. Occasione per scoprire i segreti della Fumettoteca, e l’opportunità di conoscere il notevole patrimonio che al momento conta più di 17mila documenti, fra i quali le ultime donazioni come quella proveniente dalla Toscana di circa 200 pezzi donazione da parte di Laura Lalune Décroche e Diego Gabriele, e gli oltre 1.800 pezzi donati da Giuliano Castelvetro con i quali si è chiuso il mese di settembre.

Nel proseguimento del fittissimo calendario di eventi targati 2019, grazie al notevole contenuto dei documenti fumettistici che si trovano in sede, il percorso fumettotecario si pone come fine di spiegare agli interessati come il linguaggio del fumetto sia una grande apertura rivolta all’esterno, con idee più globalizzate, sempre al passo con i tempi. Con l’immancabile supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione culturale 4live, l’unica Regionale Fumettoteca in Emilia Romagna, sempre più attiva e dinamica a livello culturale e sociale, mostra la “Biblioteca dei fumetti” disponibile per tutti. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni 3393085390.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAssalto al bancomat. La lega chiede il tavolo della sicurezza
Articolo successivoLectio Magistralis di Massimo Montanari
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.