Foro Boario di Forlì foto di Anna Maria D'Ambrosio

Mercoledì 25 settembre, alle ore 21,00, alla sala assemblee del Foro Boario, nel piazzale Foro Boario 7 a Forlì, si terrà una conferenza, promossa dal Gruppo Trekking Forlì, su “Pietro Zangheri. La natura di Romagna nei 130 anni della nascita“, a cura di Nevio Agostini e Davide Alberti del Servizio Promozione e Ricerca del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.

Durante il corso della serata verrà raccontata la lunga vita e la storia dello scienziato e naturalista forlivese Pietro Zangheri che con i suoi studi e, soprattutto, con il suo impegno è stato l’ispiratore dei Parchi e delle Riserve Naturali nati a partire dai primi anni Novanta (Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna; i Parchi Regionali: Vena del Gesso Romagnola, Delta del Po, Monte San Bartolo, Sasso Simone e Simoncello; le Riserve Naturali: Scardavilla, Frattona, Onferno). Zangheri nasce a Forlì nel 1889 e si spegne a 94 anni nel 1983. Vive due vite: la prima come direttore della casa di riposo nel centro di Forlì che oggi, non a caso, porta il suo nome; l’altra è quella guidata dalla straordinaria passione per la storia naturale della sua terra: la Romagna. Con i suoi studi ha tracciato i confini naturalistici del nostro territorio che ha documentato con centinaia di escursioni, con un ricchissimo archivio fotografico, con migliaia di reperti naturalistici e con oltre duecento pubblicazioni. In questi ultimi vent’anni il Parco, in collaborazione con altri Enti, ha valorizzato la figura del grande naturalista forlivese con numerose iniziative che verranno raccontate nel corso della serata. Ingresso libero.



Mercoledì 25 settembre, alle ore 19,00, al Circolo della Scranna, in corso Garibaldi 80 a Forlì, Carmelo Pecora e Francesca Fantini saranno i protagonisti del reading “Palermo Spoon River“; un racconto ricco di emozioni che prova a far rivivere le vittime, per rinnovare la memoria e non far dimenticare il loro sacrificio. Al termine per chi vuol restare cena siciliana (menù: pasta alla Norma, sarde a beccafico, cassata) al costo di 20 euro. Prenotazione obbligatoria entro lunedì 23 settembre: telefonare a Donatello (3387055554) o Paolino (3391588429).