La sindaca di Galeata Elisa Deo condannata per diffamazione

0

La sindaca di Galeata Elisa Deo è stata condannata dal giudice di pace per non aver fatto rimuovere dalla bacheca del Comune una lettera anonima ritenuta diffamatoria, per la quale era stata sporta denuncia. La firma era di una “cittadina di Galeata stanca e preoccupata per infondati procurati allarmi”. La lettera riguardava una maestra che all’epoca era in servizio, che su Facebook aveva addotto dubbi sulla sicurezza delle scuole, fatte chiudere dopo il “nevone” del 2012.

L’avvocato della Deo ha provato a fare decadere la denuncia perché arrivata fuori tempo massimo, ma la Cassazione in seguito al ricorso presentato dal Procuratore di Forlì e della Corte d’Appello ha ritenuto conforme la querela presentata.

Nel corso delle udienze l’autrice della lettera si è difesa ed è stata poi assolta per essersi scusata con l’insegnante e per aver ammesso di aver inviato la comunicazione alla sindaca chiedendo però espressamente che non venisse divulgata. Al contrario però la missiva è rimasta esposta per oltre un mese. Stando alla sentenza di primo grado, Elisa Deo dovrà quindi pagare 500 euro di multa, le spese legali e il risarcimento del danno.