Irene, l'artista del mondo

Lunedì 23 settembre, alle ore 21,00, nella Sala ex Refettorio Musei San Domenico, in piazza Guido da Montefeltro 12 a Forlì, gli studenti della scuola secondaria di primo grado “Marco Palmezzano” metteranno nuovamente in scena lo spettacolo: “Irene, l’artista del mondo“, regia di Stefania Polidori, con Stefania Polidori, Annalisa Fiorini, Anna Starnini, Gabriele Zelli.

Lo spettacolo teatrale dedicato alla pittrice Irene Ugolini Zoli rientra nel progetto Work in Progress di teatro e scenografia, sostenuto dalla Fondazione Cassa dei Risparmi, dell’Istituto Comprensivo 2, dedicato lo scorso anno proprio all’artista forlivese. Verrà riproposto nell’ambito del Festival del Buon Vivere perché, nonostante il periodo storico in cui l’artista è nata (1910), Irene è stata una donna indipendente, che viaggiava da sola (ha fatto 5 volte il giro del mondo).

Ha avuto una vita piena di incontri con persone e luoghi lontani da Forlì, nei quali ha portato le sue opere, rendendo la nostra città conosciuta ovunque. Da queste esperienze acquisiva ulteriori stimoli per continuare a dipingere, sperimentando in continuazione, tanto da farle scrivere: “Dipingere è un bisogno, una necessità, una ragione di vita. L’arte è un fuoco che mi brucia dentro. Sono felice perché nei miei quadri vado configurando la vita. Io disegno il mio cuore”.

Per la realizzazione del progetto sono occorse molte collaborazioni, dalla direzione artistica di Stefano Ricci alla consulenza storica di Rosanna Ricci e di Gabriele Zelli, nonché dei familiari e parenti Gabriella Ugolini Zoli, Andrea Barbieri, Paolo Cimatti. Mentre gli oggetti di scena sono stati trovati da Monica Rabà e Francesca Capanni e il coordinamento è stato tenuto da Laura Bignardi. Hanno collaborato, infine, Eleonora Ortali, Cristiano Donati, Marco Mazzoli. Ingresso libero.