Cusercoli

L’Amministrazione Comunale di Civitella di Romagna insieme ad Auser e Romagna Acque inaugureranno un nuovo centro di aggregazione per anziani a Cusercoli, sabato 7 settembre alle ore 16,00 in via Costa 11, alla presenza del sindaco Claudio Milandri e del presidente di Romagna Acque Tonino Bernabè, enti che hanno concesso supporto e la disponibilità dei locali. Raddoppia l’impegno per la responsabile Auser di Civitella Anna Maria Zanetti da cui dipenderà anche questa sede operativa.

Siamo molto soddisfatti di poter inaugurare questo nuovo centro Auser – commenta l’assessore Francesco Samoranidopo che tanto avevamo lavorato gli anni scorsi affinché avvenisse. Come il centro di Civitella opererà per dare un sostegno alle persone anziane con attività ricreative, iniziative culturali, turistiche, attività motorie e sportello anziani. Molto importante sarà inoltre il servizio “filo d’argento” e cioè il sevizio di trasporto degli anziani ai presidi ospedalieri. Ringrazio a nome di tutta l’amministrazione la presidente Bargossi per aver dato seguito alla nostra proposta, i responsabili dei centri di Civitella e Cusercoli Anna Zanetti e Gilberto Serri e tutti i volontari. Un ringraziamento particolare va Romagna Acque nella persona del suo presidente Tonino Bernabè per aver concesso i locali”.

Il Comune di Civitella di Romagna inoltre aderisce ad una significativa misura di sostegno economico che permetterà alle famiglie con Isee non superiore ad euro 26.000 di realizzare un risparmio nel proprio bilancio familiare. Si tratta della misura “Al nido con la Regione” finalizzata all’abbattimento delle rette di frequenza ai servizi educativi per la prima infanzia (fino a 3 anni) sia pubblici che privati convenzionati. “Abbiamo colto con piacere questa opportunità – afferma l’assessore alla scuola e al welfare Stefania Marchinella consapevolezza che un’agevolazione alle famiglie e un’attenzione nei confronti dell’infanzia orientata all’educazione e all’istruzione sia di basilare importanza. Si tratta di un valido sostegno economico, ma anche di una maggiore opportunità di frequenza. In queste settimane abbiamo incontrato i gestori delle scuole dell’infanzia di Civitella e Cusercoli a cui sono state illustrate le modalità di richiesta affinché le famiglie aventi diritto possano accedere alla misura di sostegno: i gestori provvederanno quindi a raccogliere la documentazione necessaria”.