Ottimi risultati ottenute dalle forze dell’ordine in queste ultime ore sul fronte del contrasto allo spaccio di droga. I carabinieri della Compagnia di Meldola nel fine settimana sono stati impegnati in un servizio di controllo finalizzato al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno controllato 60 veicoli ed identificato 103 persone. Il bilancio finale è stato di 3 persone denunciate a piede libero e 7 segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti. Sequestrati anche 10 grammi di marijuana ed un grammo di cocaina.

La Squadra Mobile di Forlì invece ha arrestato due italiani rispettivamente di 35 e 27 anni, il primo con precedenti penali e il secondo incensurato, colti nella flagranza del reato di detenzione, a fini di spaccio, di 70 grammi di cocaina.
I due forlivesi sono stati fermati nel negozio di tatuaggi mentre tentavano di disfarsi di alcuni involucri blu contenente stupefacenti. I due hanno tardato ad aprire la porta per avere la possibilità di disfarsi della droga ma gli agenti nella perquisizione personale hanno rinvenuto circa 20 grammi di droga a testa nascosti nei pantaloni mentre altri 30 grammi di cocaina sono stati trovati in un cassetto dell’ufficio. Sequestrati anche 1400 euro in contanti, considerati provento dell’attività di spaccio ed un pugnale. I due sono stati arrestati. Il 34enne si trova ora agli arresti domiciliari, mentre il 27enne, in quanto incensurato, è tornato in libertà.