Ceub, Fratto condannato. Pompignoli: “Danno erariale gravissimo. Si dimetta”

0

La recente sentenza d’Appello della Corte dei Conti che condanna al pagamento dei danni gli amministratori che nel 2011 approvarono un finanziamento per aiutare il Centro residenziale universitario di Bertinoro (Ceub), gravato da un forte passivo, è al centro di un’interrogazione del consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli.
Tra coloro che sono chiamati a rispondere della vicenda c’è anche l’attuale sindaco di Bertinoro, nonché presidente della Provincia di Forlì Cesena, Gabriele Fratto, all’epoca dei fatti consigliere di maggioranza, che dovrà corrispondere un importo pari a 4.400 euro, per rifondere il danno che avrebbe concorso ad arrecare alle finanze del Comune. Alla luce di questa condanna per danni alle casse dello Stato e della manifesta incapacità nella gestione di una vicenda così delicata e cruciale per il centro universitario e quindi, per Bertinoro, non può che essere messo in discussione il suo attuale ruolo di Sindaco e la sua legittimità a rivestire l’incarico di primo cittadino”.

Per questo motivo ho chiesto alla giunta regionale di sollecitarne le dimissioni, perché è chiaro, a questo punto, che la sua posizione è quantomeno ‘discutibile’, tanto più che è un Amministratore con duplice incarico istituzionale (Sindaco e Presidente della Provincia). Contestualmente – conclude Pompignoli – ho chiesto all’esecutivo come intenda agire per salvaguardare la natura del Centro residenziale universitario di Bertinoro (Ceub) e vigilare sui conti della struttura. Non vorremmo infatti che un domani un’Amministrazione poco attenta al suo territorio permetteste il ripetersi di situazioni simili a quella del 2011”.