IL 62° FESTIVAL DI CASTROCARO 2019 SI RINNOVA CON INCONTRI AL TRAMONTO.
IL 62° FESTIVAL DI CASTROCARO 2019 SI RINNOVA CON INCONTRI AL TRAMONTO.

 

Castrocaro è nota nel mondo intero grazie al Festival delle “Voci Nuove”, autentico trampolino di lancio per le future stelle nel panorama musicale mondiale. La prima edizione si svolse nel 1957 e nelle successive edizioni ha vantato la partecipazione di tutti i Big della musica e dello spettacolo. Fra i presentatori spiccano i nomi migliori: da Mike Buongiorno a Pippo Baudo a Enzo Tortora a Claudio Lippi a Paolo Bonolis e tanti altri ancora.

Tra i cantanti la rosa dei partecipanti diventa un vero vivaio, ricco dei nomi più prestigiosi ed importanti del mondo musicale, quali: Gigliola Cinquetti, Iva Zanicchi, Franco Simone, Paolo Mengoli, Mino Reitano, Riccardo Fogli, Zucchero, Eros Ramazzotti, Laura Pausini, Filippo Neviani in arte Nek, Silvia Salemi e tantissimi altri nomi divenuti famosi e amati non solo in Italia ma anche e soprattutto nel mondo.

Quest’anno in occasione della 62° edizione il Festival ha vissuto una radicale trasformazione, motivata anche dai tempi che cambiano e dalle nuove esigenze di proporre musica e spettacolo. La nuova gestione del Festival è stata affidata al manager Lucio Presta che con la sua agenzia “Arcobaleno Tre” gestisce e promuove le più grandi personalità artistiche del mondo dello spettacolo, del giornalismo e delle sport.

Ed è sotto la sua gestione in collaborazione con il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole e delle Terme e del Grand Hotel di Castrocaro insieme a Lucia Magnani Health Clinic che la 62°edizione del Festival di Castrocaro sta vivendo una seconda e autentica rinascita, in linea con le preferenze e le richieste dei tempi attuali.

Il martedì 3 settembre andrà in onda la serata finale con una diretta televisiva in prima serata su Rai2 e in contemporanea su Radio2. Belen Rodriguez e Stefano De Martino formeranno la coppia che condurrà la serata, mentre a Simona Ventura sarà affidato il ruolo di Presidente di giuria. I dieci finalisti sono: Giovanni Arichetta, Gaia Gemmellaro, Anita Guarino, Debora Manenti, Michele Sechi in arte Mike Baker, Nicole Frendo, Riad Souala, Roberto Pio Leonardo Tornabene, Rosario Canale detto in arte Kram, Alfredo Bruno.

La finale della 62°edizione del Festival di Castrocaro Terme ritorna ad essere quindi un evento di rilevante importanza nazionale con la partecipazione di grandi nomi dello spettacolo. La serata del 3 settembre si svolgerà nella splendida piazza d’Armi, autentica cornice medicea di singolare bellezza architettonica, collocata nel cuore storico di Terra del Sole, come già era avvenuto in alcune delle edizioni degli anni precedenti.

Ma le edizioni classiche del Festival di Castrocaro si svolgevano all’interno del Padiglione delle Terme ed è proprio qui che è avvenuta una importante novità introdotta dalla nuova gestione del manager Lucio Presta e della sua agenzia Arcobaleno Tre. Infatti qui si sono svolti per tutta l’estate gli “Incontri al Tramonto”, durante i quali la prestigiosa firma giornalistica di Giovanni Terzi, che scrive su Libero con una pagina propria intitolata “ I Terzisti”, ha presentato le Stelle dello spettacolo, della televisione , dello sport e del giornalismo.

Gli Incontri, iniziati il 4 luglio con la partecipazione di Eleonora Daniele e che termineranno nella serata del 1 settembre con la partecipazione di Simona Ventura e sempre guidati dalla sensibilità e dalla competenza professionale di Giovanni Terzi si sono svolti sia all’aperto, nell’anfiteatro del Padiglione delle Feste e de Divertimento e sia al chiuso all’interno del medesimo Padiglione, ristrutturato in tutta la sua bellezza artistica ed architettonica che ne fa un luogo di raro fascino Decò.

Il Padiglione delle Feste e del Divertimento rientra nel grande progetto di ristrutturazione e di rinnovamento del complesso costituito dal Grand Hotel Terme e da Lucia Magnani Health Clinic. Il complesso architettonico pur mantenendo il fascino originario in stile Art Decò si è voluto riproporre in una versione attuale e moderna, capace di risponde alle più esigenti richieste di lusso, di comfort e di benessere.

Gli “Incontri al Tramonto” sono sempre stati ad ingresso libero e quindi accessibili a chiunque ne fosse interessato. Gli “Incontri al Tramonto”, in programma fino al1 settembre sono registrati e visibili su Tim Vision, la tv on demand di Tim. Come sopra citato, la prima intervista realizzata da Giovanni Terzi, il 4 luglio,è stata con Eleonora Daniele che conduce “Storie Italiane” su RaiUno. Eleonora ha ricordato di essere già stata presente ad una edizione del Festival di Castrocaro in compagnia di Albano. Ha parlato molto del rapporto fra la televisione e internet e dei tempi che da lenti devono divenire veloci per riuscire ad essere sempre attuali, nel mondo della comunicazione e dello spettacolo.

Il secondo incontro avvenuto nella serata del 11 luglio ha visto la partecipazione di Rita Dalla Chiesa intervistata sempre da Giovanni Terzi. Rita ha citato alcune parti del suo libro “Mi salvo da sola”, dove ha narrato con grande garbo e gentilezza di eventi che sono divenuti anche di dominio pubblico e quindi capaci di emozionare ciascun ascoltatore. Il padre di Giovanni Terzi era stato Direttore di Gente quando Rita Dalla Chiesa fu assunta come giornalista e qui le narrazioni di entrambi, intervistata ed intervistatore, si incrociano in un delicato e comune Fil Rougedi sentimenti e di intenti artistici.

Il terzo incontro, il 15 luglio, ha visto la partecipazione di Barbara Palombelli sapientemente intervistata da Giovanni Terzi. La Palombelli ha narrato di un suo personale percorso fra le stanze del potere, quasi come se fosse lei stessa una biblioteca vivente, capace di custodire aneddoti e accadimenti ai quali solo pochi hanno avuto il privilegio di assistere e di conoscere. Barbara Palombelli, così come Rita Dalla Chiesa e Giovanni Terzi non conoscevano Castrocaro ma tutti e tre hanno manifestato consenso e apprezzamento per la cittadina termale che è nota per il Festival delle Voci Nuove sostenendo che vada conosciuta ed apprezzata.

L’Incontro successivo, il 25 luglio, ha generato un vero e proprio sold out con la partecipazione di Matteo Renzi al quale Giovanni Terzi ha posto diverse domande e alle quali Renzi ha sempre prontamente risposto, con la sua grande abilità oratoria. Lucio Presta è stato il suo agente per la realizzazione del documentario televisivo sulle bellezze artistiche di Firenze andato in onda sulla Nove Tv e dal titolo “Firenze secondo me” che ha riscosso grandi successi e consensi di pubblico.

Il 27 luglio, nel successivo incontro Giovanni Terzi ha intervistato Adriano Panatta, un mito evergreen nel mondo del tennis e dello sport in coppia con Lucio Presta che ha raccontato della sua vita fino a 29 anni nel suo libro: “Nato con la camicia”. Lucio Presta in riferimento a Panatta ha fatto un magnifico accostamento fra il mondo della musica e il mondo del tennis, arrivando a definire Adriano come un artista, uno sportivo artista.

Presta che ha presentato il suo libro anche nella trasmissione SDL Tv “I libri di Sonia” condotta da Sonia Bruganelli, ha raccontato dei propri percorsi professionali, e dei propri sentimenti. Fra questi spiccano quelli verso i figli, Beatrice e Niccolò, nonché quelli verso la ,moglie e partner professionale che è Paola Perego. Entrambi sono stati molto emozionanti nel raccontarsi, sia Presta che Panatta. Quest’ultimo ha raccontato un mondo che appartiene un poco a tutti noi, sia che seguiamo il tennis oppure no.

Successivamente a questo Incontro, il 1 agosto Paola Perego è stata intervistata da Giovanni Terzi all’interno del Padiglione delle Feste. Paola Perego si è presentata con tutta la sua bellezza ed eleganza ma anche con molta umanità e semplicità. Ha raccontato di avere presentato una precedente edizione del Festival insieme a Paolo Bonolis nel 1996. Ha poi riferito di avere trovato la cittadina di Castrocaro molto accogliente e molto ben tenuta. Inoltre si è dichiarata di essere molto felice nel suo ruolo di giovane e bella nonna e si è commossa quando ha sentito i vagiti di una bimba piccolissima insieme ai suoi genitori che stavano ascoltando seduti fra il pubblico.

La serata successiva, il 2 agosto Lorella Boccia, neo sposa felice di Niccolò Presta è stata intervistata da Terzi. Lorella che si chiama così in onore di Lorella Cuccarini è emersa tramite la trasmissione Amici di Maria De Filippi e rappresenta anche la nuova generazione dei protagonisti televisivi. Lorella Boccia vola con altrettanta leggiadria sia sulle punte e sia sui tacchi numero 12 perché questo viene richiesto nella danza moderna. La sua formazione è classica perché proviene dalla danza classica ma poi le sue capacità ed abilità le permettono di declinare i volteggi della danza in svariate e diverse versioni. Fa inoltre parte della Commissione del Casting di Amici. E’ napoletana, tosta e verace e a tale proposito il marito Niccolò Presta le risponde con altrettanta fermezza dicendo che lui è calabrese. Due bei talenti entrambi, belli sia dentro che fuori ed entrambi impegnati nelle loro carriere professionali, infatti anche Niccolò Presta si sta facendo valere in qualità di produttore e agente delle Star.

Infine il giornalista Giovanni Terzi si è sempre rapportato con competenza e simpatia di fronte agli ospiti da lui intervistati. In occasione di ciascun “Incontro al Tramonto” la piacevole e garbata conduzione di Giovanni Terzi ha sempre ricordato di rivolgere ringraziamenti alla Sindaca Marianna Tonellato e al Comune di Castrocaro e alla Amministratore Delegato delle Terme Lucia Magnani e alla Lucia Magnani Health e al Grand Hotel Terme.

Ora che ci si avvicina alla serata finale della 62° Finale del Festival di Castrocaro si avvicinano anche gli ultimi Incontri al Tramonto. Il 26 luglio ci sarà Gessica Notaro che ha partecipato a Ballando con le Stelle, il noto programma su RaiUno e d ha così reagito con forza alla violenza subita. Poi il 30 agosto ci sarà Paolo Bonolis, uno fra i più importanti conduttori televisivi, se non proprio il più importante. I suoi programmi televisivi sono sempre dei grandi successi, quali: Ciao Darwin e Avanti un altro. Intelligenza, abilità oratoria, spiccata empatia verso il pubblico e dimestichezza dei tempi televisivi sono solo alcune delle qualità che lo hanno reso un Numero Uno nel panorama televisivo.

Infine chiuderà questa bella carrellata di personaggi famosi la Presidentessa di Giuria del Festival di Castrocaro, la talentuosa e spigliata Simona Ventura che è anche la compagna felice del giornalista Giovanni Terzi che condurrà anche questi ultimi tre appuntamenti di Incontri al Tramonto che si svolgeranno nel Padiglione delle Feste e del Divertimento e che saranno aperti al pubblico, con ingresso libero.

Rosetta Savelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteAssessore Cintorino: “Sosteniamo le donne conciliando i tempi di lavoro con quelli della famiglia”
Articolo successivoDomani riapre la via Ravegnana
Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte. Ha pubblicato 4 libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003. Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”. Collabora con la rivista di arte contemporanea "Juliet art magazine" con sede a Muggia (Trieste) e diretta da Roberto Vidali. Collaborazione nata nell'anno 2014 e tutt'ora in atto.