Fumettoteca-Centro-Fanzinoteca-Umiliacchi-Giornata-Internazionale-Gioventu-2019

A Forlì il il “International Youth Day“, per mezzo della Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, grazie ad una specifica e ragionata iniziativa espositiva consultabile realizzata appositamente per la manifestazione internazionale, proporrà un messaggio socio-culturale per la gioventù. La “Giornata Internazionale della Gioventù” è un evento che funge da celebrazione annuale per il ruolo dei giovani, riconosciuti come partner essenziali nel cambiamento generale, e per aumentare la consapevolezza delle sfide e dei problemi che devono affrontare gli stessi giovani nel mondo. L’obiettivo dell’iniziativa è organizzare un’attività di informazione pubblica, a supporto della Giornata Internazionale, come modo per promuovere una migliore consapevolezza e necessità di coinvolgimento per i giovani, consapevoli del loro importante ruolo negli sforzi globali.

Nella sede fumettotecaria si potrà consultare l’esposizione intitolata “Youth Day Comics” che, per la giornata di lunedì 12 agosto, propone a tutto il pubblico interessato una apertura straordinaria delle sede, dalle 14,00 alle 18,00 con una esposizione consultabile di fumetti dedicati ai giovani. Disponibili i componenti dello staff Fumettoteca per chiarire e rispondere a tutte le domande e dubbi del pubblico. Fumetti in omaggio agli intervenuti.
Il tema di quest’anno evidenzia gli sforzi per rendere l’istruzione più inclusiva e accessibile a tutti i giovani, per garantire un’istruzione di qualità e promuovere opportunità di apprendimento permanente per tutti. Senza alcun dubbio, l’istruzione è un “moltiplicatore di sviluppo” in quanto svolge un ruolo fondamentale nell’accelerare il progresso portando risultati di apprendimento pertinenti ed efficaci. Il programma della gioventù dell’Unesco sottolinea nel suo lavoro che i giovani non sono solo beneficiari, ma sono leader e partner essenziali nella ricerca di soluzioni ai problemi affrontati dai giovani nel mondo di oggi.

Devono essere pienamente coinvolti nello sviluppo sociale mettendo in primo piano le voci dei giovani e incoraggiando gli stessi ad agire. Lo stesso direttore generale Audrey Azoulay ha affermato: “L’istruzione è il cuore dell’azione dell’Unesco nei confronti di un mondo in cui un’istruzione di qualità è disponibile per tutti, senza lasciare nessuno alle spalle. […] In occasione della Giornata internazionale della gioventù, l’Unesco si fa avanti e chiede un’istruzione più inclusiva e accessibile a tutti i giovani, in tutti gli angoli del mondo“.

La Giornata internazionale della Gioventù è una giornata di sensibilizzazione designata dalle Nazioni Unite. Lo scopo della giornata è attirare l’attenzione su un determinato insieme di questioni culturali e legali che circondano i giovani, la prima IYD è stata osservata il 12 agosto 2000. In tutto il mondo si svolgono eventi per celebrare questa Giornata. Il Programma mondiale di azione per la gioventù comprendono anche attività ricreative, il Programma sottolinea l’importanza delle attività ricreative per lo sviluppo fisico e cognitivo dei giovani e invita i governi e gli enti locali a includerle nei programmi di pianificazione urbana e di sviluppo sociale. La Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle” grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, del Comitato di Quartiere Ca’Ossi e dell’Associazione 4live, prosegue con i suoi servizi e progetti rivolti ai giovani, e anche meno giovani, che vede la “Biblioteca dei fumetti”, realizzare il tutto in veste di volontariato, e a mettere in campo per tutti gli interessati, consigli e lezioni di fumetto, Corsi, Incontri e supporto per tesi di laurea, con il progetto Giovani youngERcard si dona spazio al desiderio di volontariato per chiunque lo voglia fare. Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni 3393085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa Trafila Garibaldina: tappa da Terra del Sole a Dovadola
Articolo successivoSerra e Nanni confermati assistenti di coach Dell'Agnello
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.