Fumettoteca-Centro-Fanzinoteca-Settimana-Antirazzismo-2019-

Terminato con successo il Laboratorio “VideoFumetto” di “FabbricaLab 2019”, organizzato e diretto dalla Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, e l’apprezzamento da parte dei partecipanti per gli incontri dell’innovativa proposta, dimostrato dalle presenze ad ogni lezione, conferma di aver riscosso notevole attenzione e partecipazione tra i giovani. Avviato il 4 giugno e terminato dopo 14 lezioni tenutesi alla Sala Arancione della Fabbrica della Candele, P.tta Corbizzi 30, il Laboratorio ha visto nel suo specifico la presenza di docenti professionisti, autori fumettisti di grande fama come Guglielmo Signora, Marco Verni, Davide Fabbri, Onofrio Cattacchio, Davide Reviati, Maurizio Geminiani e Domenico Neziti, una rosa di autori che neppure una Scuola di Fumetto potrebbe vantare.

Nel suo complesso l’iniziativa ha visto la media di presenza ad incontro pari a 90%, mentre la partecipazione di presenze per singolo incontro ha riscontrato una media di iscritti + uditori pari a 18 unità, con variazione di età tra i 12 e i 60 anni. Importantissimo dato è la presenza dei “vecchi” partecipanti, 4 dal 2017 e 8 dal 2018, senza dimenticare i 3 che ci seguono dall’inizio dell’attività. Il dato testimonia un particolare e continuo interesse nel forlivese nei confronti della tematica del fumetto, interesse ben intercettato dalla Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”. “Non possiamo che ritenerci soddisfatti dei risultati, altamente apprezzabili, rilevati dall’attività laboratoriale, grazie sia ai docenti professionisti, sia ai partecipanti con il loro impegno e costanza, considerando che non pochi ci seguono da vari anni”.

Il progetto del VideoFumetto quindi non termina con la fine del Laboratorio, anzi, inizia ora! Prendono avvio proprio dalla fine gli obiettivi progettuali, sviluppati in un percorso delineato che vedrà la realizzazione di una storia a fumetti da rendere gratuitamente scaricabile online, a seguire un VideoFumetto da proiettare e visionare online, ed infine l’allestimento di una mostra dei lavori realizzati dai corsisti, proposte collegate attraverso un unico filo conduttore, appunto, l’arte fumettistica. Perché il fumetto è un’arte maledettamente appassionante ed emozionante, che mette in gioco lo spirito, i sentimenti ed i valori umani, al pari di qualsiasi altra manifestazione artistica, infatti il fumetto è lettura, è tempo libero, è emozione, è cultura! Nella considerazione che il fumetto è veicolo mass-mediologico, attraverso il quale è possibile portare avanti delle idee, delle posizioni, dei messaggi, nello stesso modo con cui lo fanno altri mass-media, quali la televisione, la radio o i giornali, senza alcun dubbio il fumetto è un veicolo educativo al pari degli altri mezzi di comunicazione di massa. La presenza di sette grandi autori professionisti ha permesso ai ragazzi di avere un punto di vista pratico e comprendere le specificità e l’aspetto del linguaggio fumettistico, per mezzo delle differenze relative alle sette professionalità, la cui presenza ha portato un valore aggiunto al Laboratorio. Per rendere al meglio la proposta laboratoriale, sono state messe in atto da parte della Fumettoteca le strategie migliori per sensibilizzare e consentire ai partecipanti di poter apprendere al meglio le lezioni, evidenziando gli aspetti dell’arte e della possibilità di interazione con essa.
Il fumetto è un’arte, a tutti gli effetti, maledettamente appassionante ed emozionante, che mette in gioco lo spirito, i sentimenti ed i valori umani, al pari di qualsiasi altra manifestazione artistica, infatti il fumetto è lettura, è tempo libero, è emozione, è cultura, è un veicolo mass-mediologico attraverso il quale si ha la possibilità di portare avanti delle idee, delle posizioni, dei messaggi. Filo conduttore della conoscenza fumettistica trova nella sede fumettotecaria, unica in tutta la regione Emilia Romagna, è un luogo per incontrarsi, pensare, progettare e riflettere sul ruolo che comunicazione e cultura hanno per la coesione sociale, lo sviluppo e la crescita civile delle società. Grazie a questo Laboratorio mirato, si sensibilizza i partecipanti, evidenziando gli aspetti della nostra comunità e della possibilità di interazione con essa, verso un lavoro comune con un’attività di grande importanza da un punto di vista associativo, un modo efficace per porre in comunicazione e in condivisione gruppi di giovani con interessi e passioni similari. Il laboratorio è stato promosso dall’Assessorato alla Cultura ed alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì e dal Servizio Cultura e Turismo – Unità Politiche Giovanili ed inseriti nel progetto d’Unione dei Comuni della Romagna Forlivese con il sostegno della Regione Emilia Romagna Assessorato alla Cultura, Politiche Giovanili e Politiche per Legalità (L.R. 14_08). Per conoscere dettagliatamente le iniziative e chiedere informazioni su ulteriori corsi o attività della “Biblioteca del Fumetto”: fumettoteca@fanzineitaliane.it – www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCerimonia di scoprimento della toponomastica Piazzale Vittime del Carnaio
Articolo successivoContrasto alle emissioni, Hera rilancia sull’efficienza energetica
Esperto e attento ricercatore dei linguaggi giovanili, in particolare modo il linguaggio veicolato dalla produzione dell'editoria indipendente giovanile, con alle spalle studi di Tecnico Operatore Sociale è da oltre un decennio impegnato nella ricerca, studio e lavoro inerente alla produzione dell'editoria fanzinara nazionale. Filologo e storico delle fanzine italiane è autore di varie pubblicazioni e numerosi articoli, saggi, cronologie e bibliografie diffuse su periodici ufficiali ed amatoriali, riviste specializzate e webzine, un operato che testimonia il suo interesse per lo studio, la ricerca e la documentazione relativa all'universo, agli autori e alla produzione fanzinara. A questi prodotti amatoriali realizzati dal 1977 al 1997 ha dato alle stampe il primo, e finora unico, lavoro di catalogazione pubblicato in Italia. Coordinatore e organizzatore, nonché docente, di Workshop, Corsi, Seminari rivolti al mondo dell’editoria fanzinara italiana, svoltisi con successo in varie città, eventi che hanno sempre riscosso notevole interesse da parte dei partecipanti.