ex-gil

Daniele Mezzacapo, non vorrei mai farle notare che sono almeno 5 anni, vale a dire da quando l’amministrazione Drei ha completato il recupero dell’immobile che si conosce approfonditamente la storia della scala et similari comunicata a più riprese e ripresa più volte in questi anni proprio per il suo valore storico internazionale. Più oltre, l’associazione culturale Atrium e la rotta europea è da anni che promuove il valore storico e architettonico dell’immobile ora dedicato, lo voglio ricordare, ad Adriano Casadei” la risposta piccata dell’ex assessore Sara Samorì.

Alla consigliera forlivese del PD non è andata giù la dichiarazione del vicesindaco Daniele Mezzacapo postata su Facebook: “Questa mattina sto facendo i sopralluoghi negli impianti sportivi comunali. Lo sapevate che all’ex Gil c’è una scala in marmo del ventennio che architetti, ingegneri e storici di tutto il mondo vengono a vedere, studiare e fotografare“.

Lo sanno migliaia di studenti, visitatori e turisti da ormai diversi anni. Ricordo che come Comune di Forlì e Rotta Culturale Atrium è stato costruito un importante percorso di valorizzazione delle architetture che, nel caso dell’ex Gil, ora Casa dello Sport Adriano Casadei, si sposa perfettamente con il futuro Museo nazionale della Ginnastica e con il progetto didattico che permette di conoscere la differenza fra l’attività pre-militare del regime fascista e lo sport come educazione fisica, salute e agonismo della Repubblica italiana” precisa Sara Samorì.

Mi duole dirlo, ma con post simili dimostra davvero scarsa conoscenza della storia della nostra città e del suo patrimonio storico e sportivo, nonostante la sua attività in consiglio comunale per bene 5 anni. Meglio informarsi prima” conclude la consigliera Dem.