Aeroporto Forlì

‎Come Fratelli d’Italia abbiamo presentato mediante l’onorevole Tommaso Foti un interrogazione al fine fare chiarezza in merito all’apertura dell’aeroporto di Forlì.
Vista l’importanza di vedere attivo e pienamente funzionante il Ridolfi di Forlì è stata in più occasioni ribadita ai vari livelli istituzionali, così come risulta anche‎ dal dibattito sviluppatosi il 6 settembre 2017 nel corso della informativa resa davanti le commissioni Territorio, Ambiente e Mobilità e Politiche Economiche della Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna” spiega Davide Minutillo.

L’avvenuta aggiudicazione a FA srl del bando per la gestione della infrastruttura aeroportuale, unitamente ai modesti lavori necessari per la sua piena efficienza, hanno fatto ipotizzare che con il prossimo autunno il Ridolfi potesse essere riaperto al traffico aereo; ‎perché l’aeroporto possa regolarmente funzionare occorre tuttavia che si verifichino le condizioni di legge‎ e di regolamenti specifici, in particolare risulta problematico potere ipotizzare la presenza dei Vigili del Fuoco e del personale di Pubblica Sicurezza, senza che siano stanziate le risorse opportune tanto più se queste ultime siano di competenza dello Stato; se i fatti siano noti ai Ministri interrogati e quali iniziative intendano assumere, per quanto di rispettiva competenza, al fine di superare ogni difficoltà che si frapponga allo utilizzo del sopra citato aeroporto” conclude l’esponente di Fratelli d’Italia.