ex-gil

Non accetto lezioni di storia di Forlì dall’ex assessore allo sport del Comune di Forlì e ora consigliere comunale del Pd che dopo il mio post su Facebook dove evidenziavo che all’Ex Gil c’è una scala di marmo del Ventennio che solo pochissimi forlivesi sanno che esista. E mi dispiace moltissimo dirlo, ma purtroppo è così. E questo è per colpa dell’amministrazione di cui Samorì faceva parte” risponde all’accusa (leggi qui) rivolta al vicesindaco Daniele Mezzacapo.

Non c’è un depliant, non c’è un’indicazione turistica, non c’è stata promozione, non esiste una foto della scala da nessuna parte ed è per questo che ho chiesto pubblicamente se la popolazione sapeva appunto che all’ex Gil ci fosse questa meravigliosa opera. Purtroppo la mia domanda ha trovato la risposta che mi aspettavo. Pochissimi ne erano a conoscenza“. Precisa ulteriormente il leghista Mezzacapo alla critica mossa dall’ex assessore Sarà Samorì che lo accusa di scarsa conoscenza della storia di Forlì.

Non è vero come dice Samorì che la storia della scala è stata comunicata più volte. Forse se la raccontavano tra loro. Centinaia di forlivesi l’hanno vista per la prima volta nel post che ho pubblicato. E sono in programma altri post proprio per comunicare la città alla città, Promuoveremo il turismo come si fa in tutto il mondo là dove ci sono dei tesori, faremo depliant ed entreremo nel web, dove la vecchia Giunta non è mai entratta perchè gretta e poco flessibile” conclude il vicesindaco.