Polizia Municipale

Sì alla creazione di un tavolo comunale con tutti i protagonisti del mondo del lavoro, dell’economia e delle imprese di Forlì; sì al potenziamento con uomini e mezzi della Polizia Locale di Forlì; via libera all’approfondimento tecnico con relativa analisi progettuale di un’Expo del Lavoro da tenersi due volte l’anno per favorire l’intreccio fra domanda e offerta.
Il sindaco di Forlì Gian Luca Zattini ricevendo in Municipio una delegazione dell’Ugl di Forlì-Cesena-Rimini-Ravenna che aveva chiesto l’incontro, ha dimostrato attenzione e disponibilità verso alcune proposte del sindacato vicino al centrodestra.

Filippo Lo Giudice, segretario dell’Utl Ugl di Forlì-Cesena-Rimini-Ravenna; Delmo Crociani segretario provinciale Ugl comparto Autonomie Locali; e Cristian D’Aiello responsabile provinciale Ugl giovani di Forlì–Cesena, questa mattina hanno portato all’attenzione del primo cittadino di Forlì le proposte operative del sindacato già sottoscritte da Zattini in campagna elettorale che prevedono una serie di misure nei settori: del lavoro, della formazione, della sicurezza pubblica e privata, del sostegno alle imprese e per il completamento delle opere pubbliche strategiche per rilanciare il nostro territorio in ambito regionale.

L’Ugl propone di estendere il modello regionale Patto per il lavoro anche a Forlì e avviare una nova stagione amministrativa anche con iniziative che rompano la routine delle passate giunte di sinistra.
C’è la mia volontà di attivare un tavolo aperto a tutto il mondo produttivo e del lavoro come momento di confronto e approfondimento, per esempio nell’esame del piano strategico del Comune di Forlì, per favorire sviluppo e occupazione. Ovviamente, dovremo valutarne la periodicità di convocazione, ma si tratta di un impegno preso che confermo. Come ritengo interessante l’idea di creare un’occasione di incontro tra chi offre e chi cerca lavoro, visto che molti imprenditori in campagna elettorale mi hanno riferito della loro difficoltà a reperire manodopera”: ha dichiarato Gian Luca Zattini.

Abbiamo presentato al sindaco alcune proposte da tradurre in opere concrete durante la prossima consiliatura che come sindacato riteniamo utili per potenziare le politiche locali in materia di lavoro e lotta alla disoccupazione e per garantire sicurezza e ordine pubblico, perché quando un territorio è sicuro è anche più attrattivo e si garantisce lo sviluppo economico e sociale di un’intera comunità”: ha agiunto Filippo Lo Giudice.
Fra le richieste del sindacato: aumentare il personale e ammodernare mezzi e divise della Polizia Locale, creare una graduatoria locale per le nuove assunzioni, e attivare anche progetti per l’impiego di lavoratori delle agenzie locali della vigilanza privata. In quest’ambito, Delmo Crociani e lo stesso Filippo Lo Giudice incontreranno gli assessori di riferimento per approfondire nel dettaglio criticità, praticabilità e sostenibilità economica delle proposte.

Più divise in strada come deterrente e presenza fisica delle forze dell’ordine in città”: è il mantra del sindaco Zattini, ribadito anche nell’incontro con la delegazione Ugl. Sul tappeto c’è già l’annunciato piano di nuove assunzioni di vigili urbani. Ma se ne saprà di più a metà della prossima settimana quando Zattini incontrerà il comandante della Polizia Locale: “Gli agenti sono tecnicamente in capo all’Unione dei Comuni e su ogni attività pende questo vincolo burocratico. La nostra posizione è nota: l’uscita dall’Unione che si dovrebbe concretizzare non prima di due anni”.

Per esaminare nel dettaglio l’eventuale fattibilità progettuale di un’Expo del Lavoro, invece, Cristian D’Aiello incontrerà a breve l’assessore Paola Casara. In questa fase di avvio della nuova giunta comunale si tratta di analizzare l’esistente e mettere sul piatto le future priorità. “Come sindacato confederale faremo la nostra parte: a tutela degli iscritti, per favorire l’economia e lo sviluppo del nostro territorio, e non ci sottrarremo al dovere di fornire soluzioni e idee nell’interesse collettivo quando si tratterà di concorrere alla stesura della prossima, la prima per la giunta Zattini, manovra di bilancio preventivo comunale”: anticipa e conclude Filippo Lo Giudice.