vigili del fuoco pompieri

Undici le persone intossicate in un incendio divampato in una palazzina a Meldola. Questo è il primo bilancio dopo l’intervento dei vigili del fuoco intervenuti a causa di una cappa che ha preso fuoco nella cucina di un appartamento oggi pomeriggio a Meldola. Una 14enne si trovava in casa da sola, al secondo piano di una palazzina di via Roma 210, quando poco dopo le ore 15,30, dalla cappa ha iniziato ad uscire del fumo.

La ragazza è scappata lasciando aperta la porta e il fumo, attraverso la tromba delle scale, ha coinvolto tutta la palazzina. I pompieri sono così intervenuti da Forlì con l’autoscala e un altro mezzo. Tutte le persone all’interno del condominio avvolto dal fumo sono state evacuate e alcune ambulanze sono intervenute per soccorrere gli intossicati tanto che i sanitari hanno dovuto trasportare al pronto soccorso sette persone, compreso un vigile del fuoco. Altri quattro, invece, dopo i primi accertamenti non hanno avuto bisogno del ricovero al nosocomio forlivese. La più grave, anche se le sue condizioni non desterebbero preoccupazioni, è la 14enne che ha lamentato vertigini, nausea e stato confusionale.