Il cordoglio per la morte di Giovanni Fasciano

0

Alessandro Rondoni esprime cordoglio per la morte di Giovanni Fasciano, il pizzaiolo di origini pugliesi residente a Forlì da numerosi anni che si era anche impegnato per la difesa dei senzatetto e dei più deboli. «Avevo conosciuto Giovanni – afferma – quando ero direttore de “Il Momento” e lui nella sua pizzeria nel quartiere di Regina Pacis organizzava spesso delle “pizzate” di solidarietà. L’ho poi rivisto quando ero in Consiglio Comunale, lui aveva attraversato varie tribolazioni e vicissitudini e insieme ad altri in condizioni di difficoltà non aveva abbandonato l’impegno per aiutare i bisognosi. Si era attivato anche per dar vita all’associazione “Pari Diritti”, di cui è stato presidente, proprio per segnalare bisogni ed emergenze. Ricordo, inoltre, che ai tempi del “nevone” nel 2012 si era mobilitato per spalare la neve con un gruppo di persone senza fissa dimora».

Pur nei momenti di difficoltà, Fasciano si è interessato ai problemi della città, era stato anche candidato alle elezioni amministrative e seguiva i dibattiti in Consiglio Comunale. «Ricordo gli incontri con lui – aggiunge Rondoni – in cui offriva spunti di riflessione sui temi della città e al Rondo Point ha partecipato pure a iniziative di solidarietà durante i mercoledì sera d’estate insegnandoci a fare la pizza».