Tenuta Diavoletto brinda all’estate con “Rosé”

0

Una bollicina autoctona per brindare all’arrivo dell’estate, un’interpretazione sbarazzina del vitigno simbolo della Romagna dedicata a chi a tavola ama unire gusto e spensieratezza: venerdì 28 giugno a Forlimpopoli, durante la Festa Artusiana, la Cantina Tenuta Diavoletto di Bertinoro presenterà in anteprima il suo nuovo vino “Rosé”.

Si tratta di un vino frizzante prodotto con metodo Charmat da uve Sangiovese. A un colore rosato con riflessi ramati che richiama le tinte del tramonto associa profumi freschi ed eleganti di pesca, petali di rosa e lampone. Al palato si caratterizza per un ottimo equilibrio tra fragranza e morbidezza con una suadente scia finale di piccoli frutti rossi. A firmare l’etichetta di “Rosé”, che propone un gioco di tinte ispirato alle sfumature del vino, è stata Olimpia Biasi, pittrice nota a livello internazionale con oltre 70 mostre all’attivo, tra cui la 54° Biennale di Venezia.

Le rocce calcaree di origine marina presenti nel nostro terreno e la brezza del vicino Adriatico – spiega Maximilian Girardi titolare di Tenuta Diavoletto – sono condizioni naturali ottimali per questa interpretazione moderna del Sangiovese, che unisce grande freschezza e sapidità ai tipici sapori fruttati che caratterizzano questo vino nella zona di Bertinoro. E’ un vino che racconta i profumi e l’atmosfera dell’estate, da bere in compagnia a inizio serata lasciandosi stupire dalle mille potenzialità del Sangiovese romagnolo”.

Ideale al momento dell’aperitivo, “Rosé” si sposa alla perfezione anche con antipasti di pesce, crescioni romagnoli, primi piatti e torte con verdure. In occasione della Festa Artusiana l’abbinamento proposto sarà con strozzapreti all’ortica.