Cala-FoMa-a-Forlì-foto-Renzo-Zilio

Sabato 29 giugno dalle ore 15,30, nel parco di via Dragoni a Forlì, ci saranno diversi stands, tra questi uno di Amnesty International in cui vi sarà materiale illustrativo riguardo l’associazione internazionale che da anni lavora a favore dei diritti umani nei paesi in cui ancora questi ultimi sono limitati o inesistenti.
Vi aspettiamo numerosi per illustrarvi di che cosa si tratta e come con poco si può essere utili alla tutela dei diritti umani” spiegano gli organizzatori.



Domenica 30 giugno, per chiudere il mese in bellezza, inaugura in via Tibano 3 a “Cala FoMa” (foto di Renzo Zilio), conosciuta da tutti come la Forlì marittima, un’area dedicata ai nostri amici a quattro zampe: un angolo di relax in riva al lago per i cani e gli amanti degli animali e della natura. In mattinata verranno presentate l’area e le attività organizzate oltre a una lezione gratuita e aperta a tutti con l’educatore cinofilo Stefano Cavina.
L’iniziativa nasce dalla collaborazione del Centro Cinofilo Dog Galaxy, negozio Robinson Pet Shop e Cala Fo.Ma, che si sono uniti per rendere il lago della Foma vivibile anche per i cani, fornendo tutte le attrezzature necessarie e inserendo punti ristoro “Io Bevo”.
Dopo le presentazioni delle varie attività, sarà possibile pranzare tutti insieme con il menù preparato dagli chef.

Loretta Spada e Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteVietina: "Un vademecum sui fondi europei per i sindaci romagnoli”
Articolo successivoSeduto sulla carrozzina c'è una persona con un pensiero da ascoltare e rispettare
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).