ospedale chirurgia

Il dottor Giovanni Cammaroto della Unità Operativa di Otorinolaringoiatria di Forlì, diretta da Claudio Vicini, vince il Gos Award 2019 per la migliore pubblicazione scientifica come primo autore del 2018. Il titolo della ricerca, che ha fatto guadagnare il prestigioso riconoscimento da parte del Gos ed è stata pubblicata sul “Journal of clinical sleep medicine”, è “Trans-Oral Robotic Tongue Reduction for OSA: Does Lingual Anatomy Influence the Surgical Outcome?”. Gli altri autori dello studio sono Meccariello, Costantini, Stomeo, Hoff, Montevecchi, Vicini.

Il Journal of Clinical Sleep Medicine è la rivista ufficiale dell’American Academy of Sleep Medicine e il GOS è il Gruppo dei Giovani Otorinolaringoiatri della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico-Facciale. “La pubblicazione riguarda il trattamento dei pazienti affetti da apnee del sonno con chirurgia robotica – spiega il dottor Cammaroto – In questa ricerca abbiamo studiato l’influenza dell’anatomia linguale sull’efficacia della procedura chirurgica scoprendo che la componente antomica influisce solo in maniera parziale sull’efficacia della procedura e che quindi va valutata dal punto di vista funzionale“.
Mi preme infine segnalare come il lavoro scientifico premiato – conclude il medico – nasca da una collaborazione con l’Anatomia Patologica di Forlì, in particolare con il dottor Matteo Costantini, che ci ha permesso di utilizzare dei dati fino ad ora mai pubblicati in letteratura“.